venerdì 22 maggio 2020

Andiamo avanti !


Lunedì 18 maggio è iniziato il delicato periodo di convivenza con il virus. L’allentamento delle pesanti restrizioni vissute in queste ultimi due mesi è stato reso possibile dal fatto che la situazione sanitaria è sotto controllo ma il virus è ancora in giro. Ora le notizie sono confortanti ma non bisogna abbassare la guardia e continuare ad adottare tutte le precauzioni possibili. In queste settimane abbiamo imparato quanto sono importanti la salute e la vita , nostre e di chi ci sta intorno e abbiamo toccato con mano quanto siamo fragili nel corpo e nella mente. Dobbiamo sempre ricordarcene, anche adesso che abbiamo potuto riprendere la nostra libertà, il nostro lavoro e i nostri affetti.
Le mie letture : 

Foto personale.

La settimana scorsa, come ho scritto nel post precedente,  ho letto il libro della dottoressa Monica Pais di OristanoClinica Veterinaria Duemari ",  Animali come noi
Un libro fatto di tanti racconti, dove si narravano le storie di tanti "rottami", animali di nessuno, feriti, maltrattati, ecc... ai quali, in molti casi, veniva data una seconda speranza di vita. 
Questa settimana ho letto il second
o libro scritto dalla dottoressa Pais "Il cane che non voleva più amare ", un libro ben scritto e commovente, un racconto, che si legge in poco tempo.
Ecco la trama : 
Mano è regale e bellissimo come i maremmani sanno essere. Ma quando arriva nella clinica di Monica non è più niente di tutto questo. 
È stato ripescato da un canale, incaprettato e con la museruola. Un pescatore di carpe lo ha notato dibattersi nell’acqua torbida e ha chiamato i soccorsi. 
Ora, sul tavolo da visita, sembra solo uno straccio intriso d’acqua e fango. Ma se una mano entra nel suo campo visivo lui si difende con ferocia disperata: morde a vuoto l’aria, perché nessuno deve toccarlo. Morde per istinto, per scelta, per disperazione. Morde per paura. 
In onore della sua missione di flagellatore di mani, il nuovo arrivato viene battezzato Mano e Monica si imbarca nella lunga avventura di curarlo e restituirlo al mondo dei vivi. 
Questa è la storia del cane Mano, che dagli umani ha ricevuto la violenza più atroce e il dono dell’amore, e che degli umani toccherà nel profondo le coscienze.


A tutti un saluto e un augurio  di buon week end. 

(Passeggiata nei campi)

51 commenti:

  1. I maltrattamenti sugli animali non dovrebbero esistere.
    Immagino che questo libro abbia un lieto fine e che Mano sia tornato a fidarsi dell'uomo.
    A presto.

    RispondiElimina
  2. No comprendo como se puede maltratar a un animal. Al final Mano es feliz.
    Buen fin de semana.
    Cuídate.
    Un abrazo.

    RispondiElimina
  3. Non riesco mai a comprendere come si faccia a maltrattare un animale, tradire la sua fiducia con violenze d'ogni genere, loro non lo farebbero mai.
    Grazie per la proposta, buon fine settimana.
    Stefania

    RispondiElimina
  4. oh ma che storia commuovente e bella!!! tutti i libri sui cani mi piacciono!
    condivido in pieno il tuo pensiero iniziale sulla 'convivenza' col virus....gira tra di noi...quindi sempre all'erta, hai agione! ciao cara

    RispondiElimina
  5. Sì, il libro ha un lieto fine perchè Mano, dopo tanto tempo, trova una bella famiglia e torna a fidarsi degli uomini. Saluti a tutti e grazie.

    RispondiElimina
  6. Giusto avere le precauzioni del caso ma giusto, giustissimo riaprire e tornare ad uscire, perché morire da reclusi non è ammissibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul maltrattare gli animali mi associo all'indignazione assoluta di tutti gli altri tuoi commentatori, fare del male ad un animale è aberrante ed inaccettabile.

      Elimina
  7. e io niente, a leggere proprio non riesco

    RispondiElimina
  8. Cara Mirtillo, forse ho fatto un errore che il mio commento non si vede.
    Comunque è una vergogna sul maltrattamento degli animali.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  9. Ho letto dai commenti che il libro ha un lieto fine, meno male, perché, credimi, non sopporto di vedere, leggere di violenze sugli animali, sono gli esseri più indifesi del mondo, paragonabili ai vecchi e ai bambini piccoli, mi fa troppo male.
    Per esempio ho appena saputo che una micina di una mia amica è morta, investita da una macchina, questa notizia mi ha rattristato tantissimo.
    Ciao Mirtillo, grazie per la recensione.
    sinforosa

    RispondiElimina
  10. Un passo alla volta cara Mirti,
    ti abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  11. Passo dopo passo usciremo da questo brutto e tragico periodo. Ho grande fiducia nell'intelligenza e nelle risorse umane, altrimenti come razza, saremmo estinti da immemore tempo. Un saluto e un augurio di buona fine settimana.

    RispondiElimina
  12. Buon sabato a tutti e grazie di essere passati.

    RispondiElimina
  13. Speriamo che tutto vada per il meglio e che si possa tornare ad un'esistenza in tutto normale. Per ora ci accontentiamo e non abbassiamo la guardia. Bellissimo anche il libro che oggi ci consigli. Un caro saluto a te.

    RispondiElimina
  14. Ora si ricomincia piano,piano da parte mia senza fretta
    Bello il libro, una lettura che porta a riflettere e a capire quanto siano bisognosi di affetto e attenzioni gli animali perchè possano contraccambiare con noi umani!
    Buon weekend
    Franca

    RispondiElimina
  15. Cara Mirtillo, grazie per questa recensione. Come si fa a maltrattare gli animali? Io però ammetto di aver preso la scopa per mettere in fuga la gatta Domitilla che aveva tra le fauci un piccolo uccellino e la di lui mamma le volava sopra, disperata.
    Ma in questi giorni con la schiusa delle uova, la mia perfida gatta va sempre a caccia.
    Un abbraccio e buona domenica
    Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Minni mia, la scorsa primavera, si è arrampicata in cima ad una palma del mio giardino, perchè aveva visto un nido. Immagino che abbia fatto una strage !! Bello è che, poi, mio fratello ha dovuto arrampicarsi su con la scala perchè lei non era più capace di scendere !! Abbraccio e bacio

      Elimina
  16. Noi stiamo iniziando la ripartenza, ogni territorio in un modo diverso e anche con velocità diversa. A Barcellona riapriranno i ristoranti e bar dalla settimana prossima. Vedremo, io preferisco aspettare, mi mancano i miei amici ma non il bar.

    PODI-.

    RispondiElimina
  17. letto, e letto anche il precedente libro scritto dalla dottoressa Pais. Ottima ed illuminante lettura. Mi sono piaciuti molto entrambi.

    RispondiElimina
  18. Grazie a tutti e buona domenica.

    RispondiElimina
  19. lentamente ne usciremo ..e sarà bellissimo
    serena domenica

    RispondiElimina
  20. Questa settimana per me è stata alquanto particolare, ho fatto la prima colazione al bar dopo tanto tempo, ho fatto un salto in ufficio e ieri pomeriggio finalmente un po' di shopping.
    Tutto sempre con cautela ovviamente!


    Grazie per il bel libro che hai recensito, mi sembra veramente bellissimo, lo aggiungo alla lista dei desideri.

    RispondiElimina
  21. Grazie Stefania, Tissi e... Saluti.

    RispondiElimina
  22. Incuriosita dai libri che hai letto e soprattutto emozionata dalla trama del secondo, mi domando come si possa fare del male a degli esseri così ingenui ed indifesi. In questi mesi ho tanto pregato che il virus è il dolore che ha portato possa aver cambiato l'umanità. Spero sia così. Un bacio
    Carmen

    RispondiElimina
  23. Spero anch'io che sia così. Ricambio il bacio.

    RispondiElimina
  24. La convivenza con il virus, suona come una cosa molto brutta, quasi oscena ma è la realtà, ci tocca farlo finché non arriverà una soluzione. L'importante e non ignorare le regole e le indicazioni per limitare ed evitare il contagio.
    Il libro di cui hai parlato è molto bello, io amo gli animali anche se da quando sono sposata non ne ho avuti ma non importa, sono cresciuta con tanti cani, gatti e non solo. Non posso capire per quale motivo la gente possa infliggere sofferenze ad un essere indifeso, un essere che non può parlare e non può dire quando li fa male... secondo me il termine bestia è usato molto male nella nostra società. Se mi dovessero capitare i libri di questa scrittrice, non mancherò a comprarli.
    P.S: bellissimi i fiorellini sul campo.

    RispondiElimina
  25. Sono contenta di sapere che in Italia sta tornando la normalità piano piano. Spero che tutto vada bene... Buona giornata!

    RispondiElimina
  26. Condivido le tue riflessioni cara, un grosso abbraccio ❤️

    RispondiElimina
  27. saluticari Titti e Desideri chic.

    RispondiElimina
  28. Speriamo che quello che è stato fatto fino ad ora non venga vanificato da parte di qualcuno che non rispetta le regole.
    Buon mercoledi.

    RispondiElimina
  29. Ci sono ancora troppe persone che non rispettano le regole, purtroppo.
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  30. Dogs are the best, I love to read about them too ❤

    RispondiElimina
  31. Diciamo che la lettura l'ho molto penalizzata, per tanti motivi, ma condivido appieno il tuo messaggio, così come le scelleratezze nei confronti degli animali tutti, resto sempre ammutolita di fronte a tanta ferocia.
    Grazie per la delicata foto in chiusura che ci riempie di speranza. Abbi sempre cura di te.

    RispondiElimina
  32. Ciao Mirtillo...ho già commentato il post e allora ti saluto e ti auguro una serena fine settimana. Un sorriso...

    RispondiElimina
  33. Grazie !!! Buon venerdì a tutti.

    RispondiElimina
  34. Hai ragione cara secondo me anche quelle di dicembre e gennaio erano le prime avvisaglie!!

    RispondiElimina
  35. Finanziamo persone che hanno progetti ma non hanno le risorse per realizzarli.
    -------------------------------------
    * Finanziario
    * Prestito ipotecario
    * Prestito di investimento
    * Prestito automatico
    * Debito di consolidamento.
    * Linea di credito
    * Seconda ipoteca
    * Riacquisto del credito
    * Prestito personale

    Sei interessato sì o no

    Contatto:

    Indirizzo email: Axabanquebelge@outlook.fr

    Numero Whatsapp: + 33 780-72-52-69

    RispondiElimina
  36. Finanziamo persone che hanno progetti ma non hanno le risorse per realizzarli.
    -------------------------------------
    * Finanziario
    * Prestito ipotecario
    * Prestito di investimento
    * Prestito automatico
    * Debito di consolidamento.
    * Linea di credito
    * Seconda ipoteca
    * Riacquisto del credito
    * Prestito personale

    Sei interessato sì o no

    Contatto:

    Indirizzo email: Axabanquebelge@outlook.fr

    Numero Whatsapp: + 33 780-72-52-69

    RispondiElimina

#Solocosebelle di settembre : ultimo week end in montagna.

Foto dell'ultimo week end che ho trascorso in montagna, quello del 5 e 6 settembre.  Dentro casa cominciava a sentirsi un pò di fresco m...