mercoledì 5 agosto 2020

Sardegna : Porto Pino

Per le vacanze estive di quest'anno, già da metà febbraio, avevo prenotato una settimana di mare in una località estera, non lontano dall'Italia. 
Poi c'è stato il virus, con tutto ciò che ne è seguito. 
Ai primi di luglio ho saputo che il villaggio che avevo prenotato non avrebbe neanche aperto e ho dovuto cambiare meta velocemente. 
La scelta è caduta su Porto Pino, nel sud-est della Sardegna e  sono stata contenta di poter restare in Italia.

Sono partita sabato 18 luglio e son tornata sabato 26 luglio, una settimana dopo. 
Per recarmi in Sardegna, è stato necessario compilare un modulo online (sito "Sardegna Sicura") specificando, oltre a tutti i miei dati personali, dove mi recavo, quando e fino a quando, il numero del volo, gli orari di arrivo e partenza, la compagnia aerea, ecc...
Due giorni prima della partenza, ho dovuto compilare un altro modulo online, sempre sul sito di "Sardegna Sicura", riguardo al mio stato di salute; fatto ciò, mi è arrivato il messaggio di benvenuto .
All'aeroporto, prima dell'imbarco, ho dovuto compilare un'autocertificazione sul mio stato di salute per la compagnia aerea. 
Però...il mio volo, in partenza da Milano  Malpensa, verso Cagliari, era pieno, nessun posto vuoto ed eravamo, circa, in 150/180 persone.
So che, sugli aerei, non serve tenere posti vuoti perchè tutti i passeggeri guardano nella stessa direzione, però.... !!
Per precauzione, ci hanno fatto salire e scendere scaglionati ma era difficile mantenere le distanze.

Al Villaggio ci hanno divisi in due turni, per mangiare distanziati: 
- Primo turno: 12,30 a mezzogiorno e 19.30 la sera
- Secondo turno: 13,30 a mezzogiorno e 20,30 la sera. 
Noi eravamo nel secondo turno ed è andata bene così, meglio un pò più tardi. 

I pasti erano a buffet ma non potevamo servirci da soli, dovevamo metterci in fila e chiedere ciò che volevamo al personale apposito.
C'era l'igienizzante da usare prima di entrare al bar, alla reception, alla sala da pranzo e, ovviamente,  l'obbligo della mascherina. 

Il problema è stata la spiaggia lunga e stretta : nessun distanziamento, ombrelloni e sdraio attaccati come sempre e nessuna mascherina. 
Ho fatto il possibile per mantenere le distanze ed evitare i luoghi affollati ma, per la  spiaggia,  andavano prese più precauzioni da chi di dovere, secondo me.

Comunque tutto bene, era un bel posto, ho visitato le isole di S. Antioco e di Carloforte, vi mostrerò qualche  foto più avanti.
 
Per andare in spiaggia dovevo percorrere una passerella sul mare. Peccato per la sera perchè non c'era proprio niente intorno al villaggio, a parte qualche casa vacanza e qualche bar o ristorante, molte strade non avevano illuminazione.
Al martedì e al giovedì sera, hanno fatto un piccolo mercatino di prodotti artigianali che è servito per passare un pò il tempo.

Ecco le mie foto di Porto Pino, quella che si vede è la "peschiera". Nella prima foto si vede anche la passerella che collegava il villaggio con la spiaggia : 




Rinnovo a tutti i miei auguri di buone vacanze, ovunque voi siate. 
Un caro saluto da Mirty. 

35 commenti:

  1. Cara Mirtillo, sono veramente stupende queste foto.
    Purtroppo io me lo sognerò solo un paradiso simile!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ciao, sono contenta che nonostante tutte le autocertificazioni che di fatto hai dovuto compilare on-line oppure cartacee alla fine la vacanza sei riuscita a farla e in un posto meraviglioso come la Sardegna.

    RispondiElimina
  3. La Sardegna. Un luogo che non ho avuto ancora modo di conoscere. Ma lo farò, non potrei mai mancare al suo invito colmo di belle promesse.
    Bello il tuo viaggio. Niente può cambiare tutto ciò, neanche le mascherine ed il distanziamento sociale.
    Basta avere pazienza e fiducia nel passare del tempo che cambia inevitabilmente ogni cosa. Ciao Mirty e grazie per le foto bellissime che ci regali. Ciao e buona estate a te.

    RispondiElimina
  4. Belle foto,hai passato una bella vacanza nonostante la burocrazia.I distanziamenti ahimè non ovunque li rispettano.Buona serata Mirty OLga.

    RispondiElimina
  5. Interesssantissimo post, poiché svoluppi tutti i dettagli che hai visuto in riguardo alle missure di sicurezza, l'areo, l'albergo, le autocertificazioni di salute,... tutto ciò che dalla mia parte due mesi fa dicevano che si dovrebbe fare ma che nessuno fa... E abbiamo ciò che era da sperare: i nuovi casi effluiscono come funghi ovunque.

    PODI-.

    RispondiElimina
  6. Quindi, hanno previsto quasi tutto per prevenire il virus e poi vi hanno lasciato liberi in spiaggia, dove si resta tutti insieme per la maggior parte del tempo. Non mi sembra il massimo.
    Stiamo trascurando gli assembramenti e spero di non dover essere costretta a vederne le conseguenze tra qualche mese.
    Belle le foto. Buona continuazione!

    RispondiElimina
  7. Bellissima la Sardegna. Mi riprometto sempre di andarci, prima o poi, ma non l'ho ancora visitata.
    Anche qui in Puglia, in spiaggia, non c'è alcun distanziamento.
    Io vado al mare molto presto, e rientro per le 10, così riesco ad evitare la calca.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  8. Un lugar precioso para pasar unos días.Pero con cuidado que muchos no respetan las medidad de seguridad
    Buen miércoles. Cuídate.
    Un abrazo.

    RispondiElimina
  9. Un bel viaggio, tra qualche giorno partirò anch'io per le vacanze.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
  10. basta, basta, basta...... dobbiamo tornare a vivere e per tornare a vivere dobbiamo essere noi a volerlo, preoccupandoci il giusto. in spiaggia non c'è distanziamento? cerchiamocelo. io di mio comunque anche in passato non volevo avere tanta gente intorno, quindi per me non cambierebbe nulla. però non ho paura, credimi. nessuna paura. anche perchè lungi da me essere negazionista, ma oggi essere positivi non significa essere malati

    RispondiElimina
  11. La Sardegna tutta è sempre una stupenda meta per le vacanze.
    Ciao Mirtillo, buona giornata.

    RispondiElimina
  12. Non mi piace l'aria arrembante e assembrante delle località di mare... quest'anno andremo una decina di giorni in campagna toscana, possibilmente lontano dalle città d'arte, cercando di vedere meno gente possibile..ma se devo dirti la verità, su ciò che accadrà verso ottobre, non sono ottimista...sicuramente faremo il vaccino antinfluenzale, poi si vedrà.. buona continuazione!!

    RispondiElimina
  13. Una bella vacanza Mirty, anche se la preoccupazione rimane. Noi siamo stati 5 giorni in Val Pusteria dove mancavo da un anno e mezzo, troppo bello!!!! In appartamento non ci sono problemi, hanno il gel all'entrata e lasciavamo le scarpe fuori dalla porta.
    Molto caldo anche a 1000 metri. Aspetto le tue foto, un abbraccio grande.

    RispondiElimina
  14. Luogo bellissimo la Sardegna ed in particolare proprio dove ti trovi tu.

    RispondiElimina
  15. Cara Mirtillo, stupenda la Sardegna, anche se piuttosto complicato per accedervi e poi..mi pare si sono persi con la promiscuità al mare! 😊
    Un abbraccio Susanna

    RispondiElimina
  16. La Sardegna è bellissima e le tue abili foto lo dimostrano. Cielo e mare hanno colori particolari e credo sia valsa la pena sopportare la burocrazia per goderla. Ancora oggi, le notizie riguardanti il virus sono discordanti ma credo che le regole di prudenza vadano osservate, anche quando non imposte.
    Ben tornata. Io resterò a casa quest'anno ma non mi annoierò perchè ho tanti progetti da realizzare.
    Ciao.

    RispondiElimina
  17. quest'anno invece per noi, niente sardegna, in casa non siamo coraggiosi e il pensiero di non poter tornare per qualche quarantena ci ha bloccati.
    speriamo bene per il futuro

    RispondiElimina
  18. Grazie a tutti, cari amici, saluti cari.

    RispondiElimina
  19. dai alla fine è stata una buona vacanza ..
    mare tranquillità ..buon cibo ..no si potevano fare escursioni a piedi ?? insomma girar nei dintorni..la natura dovrebbe essere meravigliosa lì..
    son stata in sardegna posti incantevoli sopratutto se ti allontanavi 500 metri dalle spiagge super affollate ..meraviglia ..spiagge deserte e selvagge intorno ...era bellissimo ...dintorni S.Teresa di Gallura
    serenità

    RispondiElimina
  20. ma quante regole.....mi fa scappare la voglia di andare anche se potessi...ho troppa paura dei contagi e da quello che leggo l aereo cosi pieno....mah....
    cmq sono contenta per te.
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  21. WOW!
    Hai avuto una vacanza di successo nonostante la pandemia.
    La Sardegna sembra fenomenale nelle tue foto.
    Amo l'Italia e mi manca così tanto questo meraviglioso paese.

    Abbracci e saluti:)

    RispondiElimina
  22. Grazie per essere passate Tissi, Fiore e Lucja. Buona settimana a tutti.

    RispondiElimina
  23. Sardegna è veramente favolosa ma non sapevo che c'era un sito dove registrarsi in questi casi. Una simile esperienza abbiamo vissuto anche noi nella nostra settimana di ferie a Lido di Jesolo a inizio luglio, buffet realizzato allo stesso modo, disinfezione delle mani prima di mangiare, entrata da una porta e uscita da l'altra.
    Mi dispiace sapere che non ti sei potuta godere in tranquillità la spiaggia, nel nostro caso a Lido di Jesolo l'hotel aveva distanziato per bene le postazioni sulla spiaggia. Dopo questa esperienza sono rimasta un po' delusa quando il fine settimana scorso ci siamo andati a Lago di Garda e abbiamo visto la gente ammassarsi disperatamente sulla spiaggia libera. Alla fine abbiamo trovato un posto su una spiaggia privata, dove c'era più spazio e più distanziamento anche se non tanto quanto a Jesolo ma alla fine resta soprattutto alle persone e al loro buonsenso mantenere le distanze.

    RispondiElimina
  24. Infatti, quello che penso anch'io : il distanziato è affidato in gran parte al buon senso della gente !!Saluti cari.

    RispondiElimina
  25. Foto bellissime!
    Io sono stata in Sardegna una volta sola, nel 1995, adAlghero e ho meravigliosi ricordi.
    Quest'anno noi niente vacanza al mare, sinceramente abbiamo timore proprio di quello che tu hai descritto nel post, troppa difficoltà a rispettare le norme anti-covid. Piccole gite nei dintorni ce le stiamo concedendo in orari e giorni relativamente tranquilli... dai, speriamo in bene per l'anno prossimo.
    Un bacione, buon Ferragosto!

    RispondiElimina
  26. La Sardegna è sempre meravigliosa a qualsiasi latitudine.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  27. Splendida vista laterale della Sardegna. La generosità dell'area vista di persona è assolutamente sbalorditiva.

    RispondiElimina
  28. Grazie del reportage sicurezza, effettivamente qualche precauzione in più serve ancora dappertutto

    RispondiElimina
  29. Grazie a voi per le vostre visite e per i vostri commenti. Saluti a tutti.

    RispondiElimina
  30. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  31. Ho immaginato di attraversare il ponte del paese e la costa di Porto Pino.
    E immagina di vederne la bellezza.

    Saluti di amicizia, Mirty.

    RispondiElimina

#Solocosebelle di settembre : ultimo week end in montagna.

Foto dell'ultimo week end che ho trascorso in montagna, quello del 5 e 6 settembre.  Dentro casa cominciava a sentirsi un pò di fresco m...