domenica 12 gennaio 2020

Mio fratello rincorre i dinosauri



Vi consiglio un piccolo libro autobiografico, che ho letto d'un fiato e mi è piaciuto moltissimo: 
"Mio fratello rincorre i dinosauri" di Giacomo Mazzariol, nato a Castelfranco Veneto nel  1997.

Trama (da Internet):
Hai cinque anni, due sorelle e desidereresti tanto un fratellino per fare con lui giochi da maschio. Una sera i tuoi genitori ti annunciano che lo avrai, questo fratello, e che sarà speciale. Tu sei felicissimo: speciale, per te, vuol dire "supereroe". Gli scegli pure il nome: Giovanni. Poi lui nasce, e a poco a poco capisci che sì, è diverso dagli altri, ma i superpoteri non li ha. Alla fine scopri la parola Down, e il tuo entusiasmo si trasforma in rifiuto, addirittura in vergogna. Dovrai attraversare l'adolescenza per accorgerti che la tua idea iniziale non era così sbagliata. Lasciarti travolgere dalla vitalità di Giovanni per concludere che forse, un supereroe, lui lo è davvero. E che in ogni caso è il tuo migliore amico. Con "Mio fratello rincorre i dinosauri" Giacomo Mazzariol ha scritto un romanzo di formazione in cui non ha avuto bisogno di inventare nulla.
Un libro che stupisce, commuove, diverte e fa riflettere.

Questo libro mi è piaciuto moltissimo perchè Giacomo racconta senza alcuna retorica l’esperienza di avere un fratellino con la Sindrome di Down e,   con la schiettezza di un adolescente, non ci risparmia nessuna delle sensazioni che accompagnano il suo percorso di fianco ad un fratello a volte scomodo, diverso da come se lo era immaginato, ma certamente speciale. 
Mi è piaciuta la modalità con cui tratta la disabilità, senza inutili polemiche, senza drammi ma con una famiglia che si rimbocca le maniche e si adopera, compatta, per aiutare Gio.

E' una storia che rispecchia molto la realtà difficile di una famiglia che deve fare i conti con un figlio disabile in una società non proprio di gran sostegno,  dove non mancano però episodi che strappano un sorriso soprattutto legati all'infanzia dei ragazzi .
Da qualche mese , esiste anche la versione cinematografica. 



(Il segnalibro l'ho fatto io a punto croce)




33 commenti:

  1. Bel libro, ero sostengo, adesso ho bisogno….Buona notte "Marti"!

    RispondiElimina
  2. Lo aggiunto alla mia wish list 2020.
    Grazie per la bella recensione, un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  3. Cara Mirtillo, ci vuole poco per trascorrere una serata, e questo credo sia il libro giusto.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Ne ho già sentito parlare e tu confermi che è da leggere, ottimo. Saluti belli.
    sinforosa

    RispondiElimina
  5. Di sicuro sarà una lettura allo stesso tempo amara e tenera.

    PODI-.

    RispondiElimina
  6. Conosco il libro anche se non l'ho letto. Ne hanno anche tratto un film anch'esso molto delicato da quanto ho potuto capire dai tralier

    RispondiElimina
  7. Ho letto anche io questo libro, l'ho trovato molto bello e in certi passaggi fonte di spunto per delle ottime riflessioni.
    Buon inizio settimana.

    RispondiElimina
  8. Grazie per la segnalazione, parlo da insegnante di scuola primaria, oltre che da cittadina del mondo. Buona settimana.

    RispondiElimina
  9. Ah ecco perché il titolo mi ricordava qualcosa...il film!! Dev essere davvero bello ed interessante. Mi piacciono i libri o film autobiografici ed in qst caso che tocca qst tema cosi importante. Bello il segnalibro sei brava !!!

    RispondiElimina
  10. Ne avevo sentito parlare, forse del film? Comunque grazie per la segnalazione. Decisamente un libro da leggere.
    Buon pomeriggio, Stefania

    RispondiElimina
  11. Ho ricevuto tre libri a Natale... iniziati e da terminare.
    Prendo nota del tuo!
    Bacioni

    RispondiElimina
  12. Deve essere un libro stupendo. Quando mio figlio era alle medie nella scuola c'era anche un settore di disabili (in modo particolare dei Down) ed io ero rappresentante di tutti i genitori che il figlio fosse disabile o no. E loro, quando mi vedevano, mi correvano incontro per abbracciarmi e forse cercavano il "dinosauro". Io cerco invece il libro per leggerlo. Grazie Mirtillo per questo post e buona settimana.

    RispondiElimina
  13. Grazie a tutti , vi saluto tutti qui per comodità. Buomna settimana.

    RispondiElimina
  14. Un sereno inizio settimana per te.

    RispondiElimina
  15. Grazia di questa preziosa recensione, cara Mirtillo.
    Un abbraccio Susanna

    RispondiElimina
  16. La tua recensione è convincente,ne ho sentito parlare,ma non mi fidavo.Lo metterò in nota.

    RispondiElimina
  17. Un libro davvero da leggere.
    Ne avevo sentito parlare.
    Grazie per la recensione.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
  18. l'ho letto e condivido pienamente la recensione !
    brava

    RispondiElimina
  19. Deve essere molto bello Mirty, grazie per averlo consigliato. Buona giornata.

    RispondiElimina
  20. Grazie per la vostra presenza e buona giornata.

    RispondiElimina
  21. Avevo letto di questo ragazzo e della sua straordinaria famiglia. Sono notizie che scaldano il cuore e rimettono la barra dei sentimenti diritta.
    Grazie Mirtillo.

    RispondiElimina
  22. Sembra un bel libro Mirti, ne avevo già sentito parlare, credo che ne abbiano fatto anche un Film, devo avere visto il Trailer, prossimamente su questi schermi mesi fa.
    Un saluto e buona continuazione di settimana.

    RispondiElimina
  23. Questo è da tanto che l'ho nella lista dei desideri perchè tutti ne parlano benissimo, poi avevo visto in tv l'intervista del ragazzo che ha scritto il libro.

    RispondiElimina
  24. Bello bello bello! Tenero e forte, carico di amore genitoriale e fraterno. Un libro che insegna a togliersi la cera dagli occhi e a guardare con serenità certe situazioni familiari

    RispondiElimina
  25. Beautiful book. Thank you for sharing.

    New Post - http://www.exclusivebeautydiary.com/2020/01/filorga-hydra-filler-pro-youth_15.html

    RispondiElimina
  26. Son convinto che sia davvero interessante perché pone il problema dell'accettazione della diversità. È vero: può capitare che da giovani non si comprendano certe cose. Che certi desideri e aspirazioni vengano frustrati da una realtà difficile che impone amore, impegno e dedizione. Certe situazioni, a volte si comprendono solo con gli anni, come appunto la ricchezza che può provenire dalla diversità. Facile che un adolescente non comprenda, ma importante che ci sia un'evoluzione della coscienza che ci porti finalmente a capire che la grandezza d'animo è la gioia di vivere sussistano anche in chi è meno fortunato e che quel fratellino, a dispetto di ogni pregiudizio, sia un grande dono e un insostituibile affetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voltaire, sono d'accordo con te e condivido ogni tua parola.

      Elimina
  27. I libri sono cibo per l'anima cara , e ti ringrazio per averne fatto un post .
    Non mancherò di acquistarlo.

    Un abbraccio

    Rosy

    RispondiElimina
  28. Il segnalibro è bellissimo! e grazie per la bella descrizione del libro che può essere sicuramente d'aiuto per affrontare un problema così importante con la forza del cuore
    Franca

    RispondiElimina
  29. Anche se ti abbraccio non aver paura è un libro interessante.

    RispondiElimina

Sardegna : Porto Pino

Per le vacanze estive di quest'anno, già da metà febbraio, avevo prenotato una settimana di mare in una località estera, non lontano dal...