sabato 30 maggio 2015

Blog e saluti

Nel post  precedente ho parlato del problema dei cookies e ho visto che su questo argomento c'è molta confusione.
Io spero di essere a posto con questo blog, ma ne ho un altro identico su Iobloggo perchè lì ho molti cari amici dei bei tempi di Splinder e di quello non so niente, anche se c'è chi se ne sta occupando.
Il problema è che, cercando in internet, ho trovato molte spiegazioni "tecniche" e molti pareri diversi ma niente di certo.
Mi chiedo perchè si sia aspettato un anno prima di affrontare il problema, visto che la legge è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale  l'anno scorso.

Ma veniamo a cose più serene, ci aspetta un week end di ben quattro giorni, il sole c'è, il caldo comincia a farsi sentire.
Auguro a tutti di trascorrere allegramente queste giornate, in modo da essere pronti ad affrontare l'ultimo periodo impegnativo, prima delle vacanze estive.
Mi allontanerò anch'io, solo di un pochino, armata di tablet (ma nel luogo dove vado la rete è mooolto ballerina) .
BUON WEEK END !

mercoledì 27 maggio 2015

Il nostro blog è a norma ?

Chi di voi conosce la nuova normativa sull'utilizzo dei cookies e sull'adeguamento dei blog che va fatto entro il 2 giugno ?
L'altro ieri ho letto un post a riguardo sul blog dell'amica FIOREDICOLLINA (casalinga per caso) ma è una materia un pò complicata per me che, praticamente , non me ne intendo e ha anche fare con la barra nella quale si chiede se si accettano i cookies.
Riguarda anche i gadget che si sono inseriti...
Faccio notare che ci sono multe salate , in caso di mancato adeguamento.
Posso solo dire che,  su Blogger, ogni tanto questa domanda mi compare.
Ci sono diversi siti che stanno trattando questo argomento ma le spiegazioni non sono semplici e io non so fare il link.
Chiedo a voi, amici, che passate dal mio blog, se ne sapete più di me, se entrate nel mio blog e vedete che qualche cosa non va, AVVISATEMI !!! Grazie !

martedì 26 maggio 2015

Un libro

Corina Bomann è una scrittrice tedesca che mi che mi piace molto.
Di lei avevo già letto "La signora dei gelsomini" e " Un sogno tra i fiocchi di neve".
In genere sono grandi storie d'amore che coinvolgono più generazioni, dove passato e presente si alternano. Il linguaggio scorrevole e un  pizzico di mistero nella trama, rendono i suoi libri veramente avvincenti.
L'ultimo libro di questa autrice che ho letto è "Il giardino al chiaro di luna":
In breve, vi racconto la trama :
Mentre la neve ricopre Berlino, la giovane antiquaria Lilly Kaiser osserva i passanti che passano davanti al suo negozio, in attesa di rientrare finalmente a casa.
Ad un tratto, però, un uomo anziano entra nel negozio e le consegna un prezioso violino, sostenendo che le appartiene.
All'interno della custodia, Lilly trova anche uno spartito dal Titolo "Giardino al chiaro di luna".
La curiosità cresce e, con la complicità di Ellen, amica d'infanzia ed esperta restauratrice, e di Gabriel, affascinante musicologo, Lilly inizierà un viaggio che la porterà prima a Londra, poi in Italia, infine a Sumatra, sulle tracce di due enigmatiche violiniste scomparse molti anni prima per scoprire quale segreto nasconde la storia del violino e per quale motivo è finito nelle sue mani.
Buona lettura !

sabato 23 maggio 2015

Vicenza

Ancora due dipinti "notturni", presenti a Vicenza, alla mostra della quale ho parlato nel post precedente e un augurio di Buona Domenica a tutti voi. 

 
Caspar David Friedrich, Città al chiaro di luna, 
Claude Monet, San Giorgio Maggiore, Venezia, dopo il tramonto,

venerdì 22 maggio 2015

Una mostra

Durante i due giorni che ho passato a Vicenza, ho visitato la mostra che si teneva alla Basilica Palladiana e che si intitolava " Tutankhamon, Caravaggio, Van Gogh. La sera e i notturni dagl Egizi al Novecento."
Quindi, l'argomento centrale erano la sera e la notte, nel corso dei secoli.
Una mostra interessante e piacevole da visitare.

Ecco alcune immagini, prese dal web, relative al materiale esposto:
(Caravaggio - Marta e Maria Maddalena))
(Turner - Pescatori a costa sottovento)
( Van Gogh - Sentiero di notte, in Provenza)

lunedì 18 maggio 2015

A Vicenza

Nel fine settimana del 9 e 10 maggio, sono tornata a Vicenza, una città dove ero stata una volta sola molti anni fa.
Me la ricordavo molto poco e l'ho trovata davvero carina e vivace.
L'hotel dove abbiamo soggiornato non era certo il massimo ma era proprio in centro e questa era una comodità, anche se alcuni servizi, come colazione (scarsa)  e bagno (minuscolo, col WC quasi sotto la doccia e l'anta della finestra contro la porta d'ingresso), lasciavano molto a desiderare; per non parlare della televisione in camera che non c'era proprio e della rete Wind assente.
Non è stato facile neanche trovare un posto per cenare alla sera: i ristoranti/pizzerie del centro erano tutti prenotati, in uno mi han detto di tornare dopo le 22.00!
Poi, spostandoci un pò fuori dal centro, abbiamo trovato un buon ristorantino: meno male, avevamo proprio fame !
A Vicenza abbiamo visto la mostra "Tutankamon, Caravaggio, Van Gogh. La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento " Una mostra molto bella e interessante, ne parlerò più avanti.

Abbiamo visitato la Basilica, il Duomo, il Giardino Salvi, S. Corona e il bellissimo Teatro Olimpico, che era la cosa che meglio ricordavo dell'altra visita.
Ma che caldo !! Meno male che avevo cose leggere !!
Ecco qualche foto, fatta, come sempre da me : 
(la loggia Valmarana nel giardino Salvi)
(Particolare della Basilica Palladiana)
(la grande piazza davanti alla Basilica Palladiana dove, domenica, c'era il mercatino dell'antiquariato)

venerdì 15 maggio 2015

UN libro

 Oggi vi voglio parlare del libro "Il mondo secondo Bob", seguito del libro "A spasso con Bob" di James Bowen.
Già, ma chi è Bob ? Bob è un bel gatto color pel di carota.
I due libri narrano la storia vera, tenera e commovente di un uomo e del suo gatto, per le strade di Londra.
L'autore, James Bowen, ha  ventisette anni, un passato di alcol e droga, senza lavoro, senza famiglia, vive alla giornata suonando la chitarra e vendendo giornali per le vie di Londra.
Un giorno trova davanti alla sua porta un gatto rosso, infreddolito e malato.
James lo cura e poi lascia il gatto libero di andarsene per la sua strada ma il gatto (Bob) non ha nessuna intenzione di separarsi dal suo nuovo amico.
Correva l'anno 2007 e da allora i due non si sono più separati: due anime gemelle pronte ad aiutarsi per curare le ferite di una vita non sempre facile.
James ha dato a Bob la sua amicizia , un posto caldo dove dormire e lo ha nutrito, in cambio ha ricevuto lealtà, amore e allegria e una voglia di andare avanti che James non aveva mai avuto prima.
Grazie a lui, si è fissato degli obiettivi da raggiungere ed è lentamente tornato a vivere.

Dedicato, in particolare, a tutti coloro che amano i gatti.
Buona lettura !!


martedì 12 maggio 2015

EXPO - 5° e ultima parte.

 I CLUSTER sono padiglioni tematici, in cui diversi Paesi, che non hanno un padiglione proprio, hanno tuttavia uno spazio per approfondire un tema in particolare.
Il cluster delle spezie :
 Infine , dopo tanto girare, rilassiamoci al CHILDREN PARK, se ci andrete con i vostri bambini, si divertiranno tantissimo: 
Oppure possiamo praticare un pò di sport, nell'area del KINDER SPORT, anche qui divertimenti per grandi e piccoli :
Il mio tour virtuale finisce qui, spero che vi sia piaciuto.
E' solo una minima parte di tutto ciò che c'è da vedere; per vederlo tutto, una giornata sola non basta, ce ne vogliono almeno due o tre.
Sarebbe bello tornare più volte ma il biglietto giornaliero costa ben 39 euro.
Magari ci ritornerò un'altra volta per cercare di vedere qualcosa che non ho visto, tanto siamo solo all'inizio, l'EXPO chiuderà ad ottobre.
La prossima esposizione mondiale avrà luogo a Dubai, nel 2020
 

domenica 10 maggio 2015

EXPO - 4° parte

Ora andiamo un pò in giro lungo il Decumano; solo dall'esterno, vediamo qualche altro padiglione di Stati presenti all'EXPO.
Cominciamo con il Padiglione della Francia :
Proseguiamo con il Padiglione della Santa Sede:
E terminiamo con quello del Kazakistan :

( continua..)

In questa giornata dedicata alla Festa della Mamma, vorrei rivolgere un augurio a tutte le mie amiche che sono mamme e un pensiero speciale alla  mia mamma e a tutte le mamme che non sono più con noi fisicamente ma che accompagnano, da lassù, i nostri passi.
Ciao  Mamma, T.V.B. 

venerdì 8 maggio 2015

EXPO - il viaggio continua

 Questa volta vi porto a vedere qualche cosa di PALAZZO ITALIA .
Devo dire che mi ha un pò deluso, mi aspettavo qualche cosa in più, in esposizione.
Anche qui, coda notevole per entrare.
Questa foto si riferisce all'ingresso del palazzo dell'Italia, queste figure cambiano continuamente di colore e ognuna di esse rappresenta un lavoratore italiano che narra la storia di ciò che produce (es. Vino, olio, ecc.) :

Le sale degli specchi mi sono piaciute moltissimo, su pareti, pavimento e soffitto si vedevano immagini delle più belle località italiane, era una cosa impressionante  perchè  si perdeva l'orientamento completamente :
Da ultimo, ecco l'erbario, dove sono raccolte le piante tipiche di ogni regione italiana :
 
(continua)

mercoledì 6 maggio 2015

EXPO - 2° parte

 Percorriamo il CARDO, che si incrocerà poi con il DECUMANO (dal nome delle antiche vie romane).
La gente è moltissima e continua ad arrivare, sono soprattutto scolaresche delle superiori, accompagnati dai loro insegnanti.
Ecco il Cardo, su di esso si trovano gli stand di tante aziende italiane (es. Lavazza, SanPellegrino, ecc..) :
 

Il Cardo porta a LAKE ARENA, al centro della quale si trova l'ALBERO DELLA VITA.
Quest'ultimo è circondato dall'acqua, si apre e si chiude; quando si apre, lungo il "tronco", escono tanti fiori colorati e le fontane alzano lunghi getti di acqua.:

Di fianco all'albero della vita, si trova Palazzo Italia; la prossima volta vi porterò nel suo interno :
 
(continua)

lunedì 4 maggio 2015

EXPO- 1° parte

Oggi sono stata all'EXPO di Milano, ho fatto molte foto  e così ho pensato di  accompagnare anche voi,  un pò alla volta, con alcune delle mie foto, in un viaggio virtuale, purtroppo,  abbastanza  limitato perchè  EXPO è enorme, i visitatori (e quindi le code da fare) sono un'infinità.
La giornata è volata e quello che mi  rimane da vedere è ancora moltissimo.
Io sono arrivata, con il pullman alla porta Merlata sud, da qui, passata la biglietteria e i controlli, è iniziato il percorso a piedi.
Ecco il cammino per arrivare all'ingresso  di EXPO :

Siamo all'ingresso :
Già si vedono i primi padiglioni, quello in legno è della Slovenia, e l'arena. 

sabato 2 maggio 2015

Mia madre

 "MIA MADRE" è un film di Nanni Moretti interpretato dallo stesso Moretti e da Margherita Buy.
Narra la storia di Margherita che fa la regista e sta girando un impegnativo film che ha a che fare con la situazione degli operai nelle  fabbriche, tra scioperi e crisi occupazionale.
L'interprete del suo film ( J. Turturro),un personaggio un pò bizzarro,  le crea molti dubbi e problemi perchè sembra avere qualche difficoltà a memorizzare le battute.
Contemporaneamente, Margherita deve occuparsi, con il fratello Giovanni,  anche della sua anziana madre, ex insegnante di latino, ricoverata in ospedale in condizioni critiche,  e questo le crea molta ansia e preoccupazione.
Anche la figlia di Margherita le dà qualche problema, soprattutto perchè non va d'accordo proprio con il latino.
E' un film interpretato e diretto molto bene,  molto realistico e commovente.
Un film impegnativo da vedere perchè l'argomento di cui tratta è serio e tutti ci siamo trovati o ci troveremo nella stessa situazione e vivremo gli stessi sentimenti degli interpreti.
Un film che mi ha riportato indietro nel tempo di nove anni, quando anche io ero in ansia per l'aggravarsi delle condizioni di mia madre e, quando non ero al lavoro, le stavo vicino e le tenevo compagnia nel suo letto di ospedale, fino alla fine.

venerdì 1 maggio 2015

Buon Primo Maggio

Oggi offro mughetti a tutti gli amici che passano di qui, in segno di augurio e di buon auspicio.
Un pensiero particolare a tutti coloro che stanno soffrendo a causa del lavoro, credo che la dignità e la serenità  di ogni uomo siano  profondamente legate al fatto di avere un lavoro stabile e sicuro.
Buon Primo Maggio !