mercoledì 30 maggio 2018

Durer e il Rinascimento tra Germania e Italia

Sabato 26/05 sono stata a Milano - Palazzo Reale, per vedere la mostra dedicata ad Albrecht Durer (1471 – 1528) e ad alcuni artisti tedeschi suoi contemporanei.
Albrecht Durer è stato un pittore, orafo e incisore. Uno dei personaggi più famosi del Rinascimento tedesco, un grande artista e un abile imprenditore.
I dipinti erano molto belli ma la maggior parte delle opere esposte riguardavano il disegno e la grafica,  erano fatte molto bene ma erano anche meno accattivanti dei dipinti.

La mostra è aperta fino al 24 giugno; se volte vederla vi  consiglio di fare il biglietto online, per evitare la coda alla biglietteria.
Vi mostro  due opere , tra quelle che mi sono piaciute di più, sono immagini prese da internet, sperando di non violare copyright (nel caso, le toglierò) : 

Immagine correlata
(Ritratto di giovane veneziana )

(l'Adorazione dei Magi) 

venerdì 25 maggio 2018

25 indiscrete domande cinematografiche


Sono stata nominata per un meme, dall'amica  FIOREDICOLLINA .
Si tratta di rispondere a domande che hanno per argomento il cinema.
Come ho scritto anche a lei, una volta andavo al cinema tutte le settimane, 
ora non più .
Farò, comunque del mio meglio, passiamo alle domande:

1.Il personaggio cinematografico che vorrei essere? Vivian 
di "Pretty Woman" 
perchè, incontra  Richard Gire.

2.Genere che amo e genere che odio? 
Mi piacciono le commedie e 
alcuni film comici,  non amo i western e i film di guerra.

3.Film in lingua originale o doppiati? Doppiati.

4.L'ultimo film che ho comprato? - Non ricordo, 
da anni non ne compro.

5.Sono mai andato al cinema da sola ? Tantissime volte, 
la domenica 
pomeriggio.

6.Cosa ne penso dei Blu-Ray? Non li conosco.

7.Che rapporto ho con il 3D?
 Ho visto due  film in 
3D e mi son piaciuti.

8.Cosa rende un film uno dei miei preferiti? La trama, 
gli attori, 
la recitazione.

9.Preferisco vedere i film da solo o in compagnia? Da sola, per non 

essere distratta.

10.Ultimo film che ho visto?  "Emma" su TV2000. 

11.Un film che mi ha fatto riflettere? "La ricerca della felicità."

12.Un film che mi ha fatto ridere? " Il Diavolo veste Prada" 
e molti film 
con Verdone.

13.Un film che mi ha fatto piangere? "Io & Marley"


14.Un film orribile? Non saprei
.

15.Un film che non ho visto perché mi sono addormentato? 
" Sherlook Holmes 3", al cinema ho dormito dall'inizio alla fine.

16.Un film che non ho visto perché stavo facendo le "cosacce"? Nessuno

17.Il film più lungo che ho visto? Forse "Balla coi lupi".

18.Il film che mi ha deluso? "La grande bellezza" di Fellini.

19.Un film che so a memoria? "Pretty Woman".

20.Un film che ho visto al cinema perché mi ci hanno trascinato? 

Tanti cinepanettoni natalizi.

21.Il film più bello tratto da un libro? "Fuga dal Natale."

22.Il film più datato che ho visto? 
"Indovina chi viene a cena", 
che amo molto o "Vacanze romane "ma, probabilmente ne ho visti 
di più datati, che non ricordo.

23.Miglior colonna sonora? Penso a film di molti anni fa:
"Il Laureato", "Il tema di Lara".

24.Migliore saga cinematografica? Non saprei .

25.Miglior remake? In genere i remake non mi piacciono.  

Spero che questo post vi sia piaciuto.
Non nomino nessuno ma chi se la sente di rispondere alle domande ?
Vero è che  25 son tante  ma basta fare copia/incolla e modificare le risposte.

Forza !! Fatevi sotto.... 

domenica 20 maggio 2018

Festa del Latte

Oggi vi mostro alcune foto che ho fatto all'Abbazia di Morimondo (PV) in occasione della festa del latte, il 25 aprile 2018.
"La Festa del Latte, è un evento che nasce da una tradizione antichissima. Secondo il calendario ambrosiano, il 23 aprile si celebra San Giorgio, patrono dei lattai: mandriani e venditori al dettaglio proprio in questo giorno dell’anno usavano firmare i contratti di fornitura del latte.
La storia ci racconta poi di un’altra tradizione: i contraenti festeggiavano l’accordo dolcemente, con del pan de mej ai fiori di sambuco (che sembra sboccino proprio in questo periodo dell’anno) appositamente preparato per l’occasione e accompagnato da panna liquida che i lattai regalavano ai propri clienti." 
( dal sito web) 
Morimondo -










martedì 15 maggio 2018

Frida Kalo


Sabato 12 maggio sono stata al MUDEC (Museo delle Culture) di Milano per vedere la mostra dedicata a Frida Kalo.
Frida kalo è una famosa pittrice, nata in Messico nel 1907.

Il suo volto è protagonista di molti dei suoi quadri; è per questo che tutti conoscono   le sue sopracciglia folte, i vestiti colorati, i lunghi capelli neri ornati di nastri e di fiori.
Ma Frida è anche una donna forte, appassionata e coraggiosa.
Ama la natura, l'arte e gli animali e non rinuncia a dipingere neanche quando è costretta a letto per lunghi periodi. 
Una vita drammatica, nella quale l'incidente e l'incontro con Diego Ribera, sono stati gli eventi più significativi.
Vi mostro le foto di alcuni autoritratti di Frida, anche se alla mostra ci sono molte altre opere.
Sono foto imperfette, che ho scattato io con il cellulare;  all'interno della mostra si possono fare foto, basta non usare il flash.

Ci tenevo molto a vedere questa mostra e ne è valsa la pena.
Se volete visitarla, è aperta fino al 3 giugno, affrettatevi !














domenica 13 maggio 2018

Auguri a tutte le mamme !!

Una semplice poesia, ricordo della scuola, 

per augurare un mondo di bene a tutte le mamme:

 

La maestra ci dice:
 Bambini, vi voglio insegnare
che ancora ci sono le fate.
Non hanno bacchette incantate
ma sono più belle e più care.
Sapete qual è la fatina
che sempre vi resta vicina
e nel cuore le brilla una fiamma,
ha in viso un sorriso giocondo,
ha il nome più bello del mondo?
E’ facile dirlo: è la mamma.


L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, matrimonio, bambino e bimbo

Auguri Mamma, ovunque tu sia !

giovedì 10 maggio 2018

Viaggio in Baviera - 1° Maggio 2018

Giorno di partenza per tornare a casa. 
Dopo colazione abbiamo caricato i bagagli sul pullman e siamo partiti per Linderhof, un' altra residenza di Ludwig .

Il nome deriva da un possente tiglio, Linde in tedesco, che da secoli si trova nel parco.

Il palazzo era un rifugio per Ludwig , uomo schivo e solitario, che ha dimorato qui per otto anni. 

La dimora è piccola ma molto sfarzosa;  bellissima la sala degli specchi, come la stanza da letto e la sala della udienze.

Vi è anche la Grotta di Venere (ispirata alla Grotta Azzurra di Capri)  dove Ludwig amava riflettere, facendosi cullare da una piccola barca a forma di conchiglia. Purtroppo questa grotta era chiusa per restauri.

Tutt'intorno un vastissimo giardino sorto nel 1880.
Dopo aver visitato questo bellissimo palazzo, siamo ripartiti per l'Italia.
Ecco alcune foto : 


 Il palazzo

 I giardini di fronte al palazzo, con la fontana dalla quale, ogni trenta minuti, parte un getto d'acqua altissimo.

 Vista dei giardini.


La piccola moschea, luogo di meditazione.

Veduta del parco.

Nel pomeriggio siamo tornati sul pullman e siamo ripartiti per l'Italia.
Concludo questo mio racconto, che spero abbiate gradito,  mostrandovi un paio di foto del passo del Piccolo San Bernardo, dove ci siam fermati durante il viaggio di ritorno :



           (Fine )

lunedì 7 maggio 2018

Viaggio in Baviera - Lunedì 30 aprile 2018

Dopo colazione, siamo partiti per Rhotenburg ob der Tauber, a 183 Km di distanza da Augusta.
Si tratta di una cittadina medievale, conosciuta come una delle più belle della Germania.
Di importante,  abbiamo visto la piazza del Municipio (Markplatz).
Da notare il famoso negozio Kate Wolfahrt, il negozio di Natale che vende i suoi articoli tutto l'anno ed è immenso !!
Abbiamo pranzato in un ristorante e mangiato il brodino in tazza (il pranzo inizia sempre cosi), uno stinco di maiale, le patate di purè appallottolate (come ieri), un dolce bianco indefinibile e venuto male ( budino, panna cotta...si sentiva solo la farina ! )

Le mie foto :

 Le mura 


 Il negozio di Natale 

 La Markplatz

 Uno degli scorci più celebri


Il museo del crimine 

Nel pomeriggio, abbiamo percorso poi la famosa Romantische Strasse e ci siam fermati nel grazioso paesino di Donauworth, originariamente borgo di pescatori sorto su un'isola naturale alla confluenzadei fiumi Danubio e Wornitz.Siamo tornati in hotel per la cena : mega pezzo di carne con crauti e patate al forno, per dolce una fettina invisibile di anguria e dolci morbidi e zuccherati, che non conoscevo.
Da notare che, appena entrati nel ristorante, una band ha attaccato a suonare e cantare, con una musica spaccatimpani che ci ha accompagnati per tutta la cena !!

 Le mie foto di Danauworth : 





(...Continua...)

venerdì 4 maggio 2018

Viaggio in Baviera - domenica 29/04/2018


Nei tre giorni di ponte, in occasione del 1° Maggio, mi sono recata in Baviera, con un viaggio organizzato. Eravamo in 60 e abbiamo usato il pullman. Una volta che siamo stati tutti a bordo, ci siamo diretti verso la barriera di Chiasso e siamo entrati in Svizzera, attraversato il passo del Piccolo San Bernardo e raggiunto l'Austria, infine la Germania.
Nella tarda mattinata siamo arrivati al Castello di Neuschwanstein, il più celebre dei castelli di Ludving di Baviera, costruito in stile neogotico, nel 1869.
Il castello è famoso anche perchè Walt Diisney lo prese a modello per i suoi film "Biancaneve e i sette nani", "Cenerentola" , "La bella addormentata nel bosco".
Le sale interne, riccamente arredate, sono un omaggio al genio musicale di Wagner . 
Di grande impatto visivo, la sala del trono in stile bizantino e la sala da pranzo dove sono rappresentate le più conosciute leggende della Baviera. 
Alla fine della visita, ci siamo trasferiti ad Ausburg (Augusta) per la cena e la notte.
Cena : Brodino in tazza, mega porzione di bollito, patate schiacciate e fatte a palla, mousse al cacao (che sapeva di poco) .
Le mie foto :





 Questo è il panorama dal castello :

Il castello di Hohenshwangau, che si trova di fronte a quello di Neuschwanstein e che apparteneva al padre di Ludwig :




......continua.....