martedì 15 maggio 2018

Frida Kalo


Sabato 12 maggio sono stata al MUDEC (Museo delle Culture) di Milano per vedere la mostra dedicata a Frida Kalo.
Frida kalo è una famosa pittrice, nata in Messico nel 1907.

Il suo volto è protagonista di molti dei suoi quadri; è per questo che tutti conoscono   le sue sopracciglia folte, i vestiti colorati, i lunghi capelli neri ornati di nastri e di fiori.
Ma Frida è anche una donna forte, appassionata e coraggiosa.
Ama la natura, l'arte e gli animali e non rinuncia a dipingere neanche quando è costretta a letto per lunghi periodi. 
Una vita drammatica, nella quale l'incidente e l'incontro con Diego Ribera, sono stati gli eventi più significativi.
Vi mostro le foto di alcuni autoritratti di Frida, anche se alla mostra ci sono molte altre opere.
Sono foto imperfette, che ho scattato io con il cellulare;  all'interno della mostra si possono fare foto, basta non usare il flash.

Ci tenevo molto a vedere questa mostra e ne è valsa la pena.
Se volete visitarla, è aperta fino al 3 giugno, affrettatevi !














28 commenti:

  1. Una mostra interessante.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  2. Adoro la Kahlo e qualche anno fa avevo visto la bellissima mostra che era arrivata a Roma e poi a Genova. una grande artista

    RispondiElimina
  3. Ho letto parecchi su questa poliedrica e originalissima artista e che dire? È davvero una mostra che bisogna andare a vedere. Ciao ciao.
    sinforosa

    RispondiElimina
  4. sarò una voce fuori dal coro, ma a me non piace la Khalo, anche se la mostra sarà stata certamente bella e interessante per gli appassionati. Un abbraccio e grazie per la visita al mio sito Lory

    RispondiElimina
  5. sì è vero che ha sempre la stessa espressione , in tutti i quadri !! Ed è vero che non ha tutti piace, la mia amica compagna di tante mostre, non ha voluto venire a vederla. Ma comunque questa artista mi incuriosiva, anche se non apprezzo di certo tutte le sue opere. Grazie a tutti. Ciaoo

    RispondiElimina
  6. Ciao Mirtilla, a dire il vero non mi piacciono per nulla i suoi quadri.
    Mi danno quasi fastidio.
    È il motivo per cui non sono andata a vedere la mostra.
    Ho avuto modo di vedere altre sue opere in giro per il mondo, ma la sensazione di disagio non mi ha mai abbandonato.
    Punti di vista chiaramente.
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono opere che ho visto in questa mostra e che mi hanno un pò inquietata. Ho messo volutamente solo gli autoritratti. Ciaooo

      Elimina
  7. interessante penso ,ha avuto una vita diciamo interessante ..e tragica ..e nei suoi dipinti mette tutto questo ..si espressione sempre uguale ma penso che sia perche essendo auto ritratti, si guardava seria ..qua a Verona c'è Botero l'ho vista questa mostra ..anche li la cosa che mi ha colpito ,a parte i volumi le dimensioni , questo sguardo fisso con occhietti tristi ..occhietti perchè rispetto ai volumi del viso occhi son piccolini..
    serena giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Frida si dipingeva anche stando a letto per la malattia, quindi le espressioni son quelle. Già Botero , corpi enormi e visi piccoli, un perchè ci sarà. Ciaoooo

      Elimina
  8. Ho visitato una mostra di Frida anni fa a Milano. Premetto che i suoi dipinti non mi piacciono però da quella mostra sono uscita grandemente turbata e sconvolta...se il compito dell'arte è quello di entrare nell'anima e fare male o comunque suscitare forti sentimenti ed emozioni, come in realtà credo che sia, allora lei c'è riuscita in pieno e merita la fama, che indubbiamente ha, di artista di primissimo piano.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti !! Ci sono alcuni dipinti suoi , che volutamente non ho messo, perchè credo che abbiano il potere di turbare profondamente lo spettatore. Ciao

      Elimina
  9. Purtroppo non è una delle mie artiste preferite, nonostante abbia avuto un gran carattere.
    Però sono contenta che ti sia divertita!

    RispondiElimina
  10. Meravigliosa, l'avrei voluta vedere tanto anche io ma non ho mai tempo!

    RispondiElimina
  11. Interessante anche se non è una delle mie pittrici preferite. Ciao!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Federica, Fiore, Shweta. Grazie

    RispondiElimina
  13. Non conosco molto dei suoi quadri ,un po più la sua vita ,non felice.Credo abbia portato questo suo disaggio di vivere nelle sue opere,spesso violente e di forte impatto emotivo.Avrei visto volentieri la mostra,ma troppo lontano...

    RispondiElimina
  14. Ciao Mirtillo, passata per un saluto.
    Conosco Firda Kalo, ma senza nulla togliere alla validità dei suoi quadri, a me personalmente non piacciono proprio. Troppo cupi e dark, probabilmente anche a causa della sua storia personale. In ogni modo non mi viene voglia di andare a vedere una sua mostra. Preferisco un'altro tipo di pittura più viva, anche nella tipologia di colori.
    Buon sabato carissima e migliore fine settimana ma soprattutto buona estate in avvicinamento !

    RispondiElimina
  15. Grazie Arwen, grazie Chicchina. Ciaooo

    RispondiElimina
  16. Ma solo io penso che sia identica a Mariagrazia Cucinotta? :-P
    Comunque i suoi quadri mi piacciono un sacco.
    A presto.

    RispondiElimina
  17. Sicuramente un' artista notevole e una donna coraggiosa che avendo avuto una vita infelice e drammatica ha trasmesso nei suoi dipinti i suoi disagi ed angosce che in effetti possono turbare l'osservatore, soprattutto se nell'arte si cerca la luce,l'armonia e la serenità...comunque una mostra interessante.
    Buona serata e lieta Domenica!

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Grazie a tutti e buona domenica.

    RispondiElimina