domenica 28 giugno 2015

Ritorno all' EXPO

 Venerdi 26 giugno sono tornata all'EXPO, per vedere tutto ciò che non mi era stato possibile vedere a maggio,  questa volta sono arrivata con il treno alla stazione di Rho-fiera-Milano;  comodissima, l'ingresso dell'EXPO è a pochi passi dalla stazione.
Sono arrivata alle 10.00, proprio in quel momento hanno aperto le biglietterie. Io il biglietto ce l'avevo già, preso tramite la COOP, ho risparmiato circa 12.00 euro.Solo che alle biglietterie c'era già una lunghissima coda che aspettava di entrare, comunque in poco più di mezz'ora ce l'ho fatta.
La prima installazione che ho trovato è questa : IL POPOLO DEL CIBO: i frutti della terra e gli elementi base dell'alimentazione interpretati come figura umana.
Poco più avanti, la riproduzione della Madonnina del Duomo di Milano :
La Macchina di Santa Rosa, una torre illuminata,  alta 28 metri e pesante 50 tonnellate. Ogni anno a Viterbo, cento  "facchini di Santa Rosa" trasportano sulle spalle, questa "macchina" monumentale per le vie della città , fino al Santuario della Santa, 
(foto fatte da me) 
Proprio venerdì ci sono stati quei tremendi attentati che tanto dolore hanno causato. L'Expo è un elemento "sensibile" , cioè a rischio e i controlli sono stati rafforzati ulteriormente. Io spero che questo evento festoso che sta unendo tanti popoli diversi in una ricerca per combattere la fame e sfruttare al meglio le energie del nostro pianeta, sia di esempio e di stimolo per tutti, per un futuro migliore per tutta l'umanità.
FELICE DOMENICA 

venerdì 26 giugno 2015

Le mie foto

 Il Santuario della Madonna del Sangue di Re (alto Piemonte, al confine con la Svizzera) .
Contiene un'immagine della Madonna, molto venerata.
Si dice che, in un tempo ormai lontano, l'immagine della Madonna  era dipinta sul muro esterno di una piccola chiesetta.
Un giorno, un tale , per sfogare la propria rabbia dato che aveva perso al gioco, scagliò una pietra contro l'immagine sacra e colpì la Madonna sulla fronte, dalla quale uscì il sangue.
Ora questa immagine è custodita nel grandioso santuario che è poi stato costruito.
Foto dell' 1/06/2015
(giochi di luce-interno)

lunedì 22 giugno 2015

Amici mici - II parte

Continuo a mostrare altre foto dell'esposizione felina, di cui ho già parlato.
Sono tutti gatti di razza, che si trovano nelle loro gabbiette per l'esposizione ma curati e sorvegliati a dovere dai loro proprietari.
Le immagini non sono il massimo perchè ho usato il mio vecchio telefonino, in modo da non disturbare i loro occhi con il flash.

domenica 21 giugno 2015

Estate

Ho trovato  questa immagine su Fb e ho pensato di dedicarla a tutti voi che mi tenete compagnia ogni giorno, passando dal mio blog, con l'augurio di...
Buona domenica e
                            Buona estate a tutti !


Dipinto di Trisha Hardwick

venerdì 19 giugno 2015

Io leggo perchè...

Questo libro "L'ORDINE DELLE COSE " di Paola Capriolo, mi è stato simpaticamente donato dall'amica Robby Robby, in occasione dell'iniziativa " IO LEGGO PERCHE' -  23 aprile 2015 " .
E' un libro che proprio non conoscevo e, probabilmente, da me, non  avrei mai scelto ma che ho letto molto volentieri.
La  storia è scritta in maniera semplice e il libro è di facile lettura ma, a volte sono inseriti particolari anomali e un pò inquietanti;
 probabilmente l'autrice ha voluto portare all'esasperazione situazioni tipiche  della realtà attuale. 
TRAMA :
Il sito della Desire è un gigantesco supermarket virtuale in cui, come recita il suo slogan, il visitatore può soddisfare qualsiasi desiderio; un tentacolare "paradiso" consumistico dove tutto è in vendita, dall'ultimo modello di televisore, al rene per il trapianto, e persino le fiabe per i bambini sono costellate di messaggi pubblicitari.
Queste fiabe sono intercalate alla vicenda dei personaggi "reali" :il presidente della Desire, così abile nell'assecondare e dirigere "l'ordine delle cose"; l'anziano professore d'orchestra non più al passo coi tempi e destinato a vivere sulla propria pelle la crescente marginalizzazione della cultura e dell'arte; M., uno strano ragazzo del cui nome conosciamo soltanto l'iniziale, che nasconde sotto l'apparente goffaggine un segreto sinistro...
Il naturale corso delle cose, alcune volte, non è come ce lo aspettiamo ma completamente diverso dalla realtà !
Buona lettura !

martedì 16 giugno 2015

Ci sono i gatti !!!

Sabato 13/06, sono stata a visitare una esposizione felina a Malpensafiere;  Persiani, Certosini, Blu di Russia, Sacri di Birmania, Maine Coon  e tanti altri. 
Bellissimissimi micioni, tenuti in ottima forma che ronfavano profondamente nelle loro gabbiette,incuranti della gente che cercava di richiamare la loro attenzione e  accuditi amorevolmente dai lori proprietari, come fossero dei figli.
Accanto a questi mici fortunati, anche le associazioni di volontariato che operano nel territorio e si preoccupano di garantire un piatto di pappa anche ai tanti randagi in attesa di una adozione.
Ho comprato un portatrucchi rosa, con un bel miciotto che spunta da un'angolo, per dare una mano ai più sfortunati.
Ecco alcune delle mie foto, la qualità non è al massimo ma sono foto che ho fatto col cellulare, per evitare che il flash disturbasse gli occhi dei miciotti:

  

lunedì 15 giugno 2015

Fiorite !!!!

Anche quest'anno, alcune delle mie piantine grasse sono fiorite, sono ancora piccole ma, pian, piano, crescono.
Io le trovo molto carine, con quella cerchia di fiorellini colorati.
Peccato che questi fiori siano veramente fragili e delicati, durano un giorno e, poi,  non ci sono già più !







A proposito di piante grasse, ne approfitto per raccontarvi questa bella leggenda :

Quehualliu era un giovane e bellissimo indiano di una tribù che passava il tempo a raccogliere fiori per Pasancana, la figlia del capo.
I due, fin da piccoli, avevano imparato insieme a camminare, a giocare e a scovare i posti più belli della montagna ed un giorno, quando sono cresciuti, si sono scoperti innamorati.
Ma il padre di Pasancana voleva che sposasse un altro ragazzo della tribù, cacciatore eccellente e degno.
Pasancana e Quehaualliu decisero di scappare ed il giorno dopo erano ai piedi delle colline dove programmarono di raggiungere le montagne e così fecero.
Quando il capo tribù si accorse della sparizione della figlia, organizzò un gruppo di uomini per andare a cercare la coppia, intanto i due giovani, che erano stanchi, decisero di fermarsi a riposare.
Grazie alla luce della luna, si accorsero che degli uomini li stavano cercando ed, invocando Pachamana, la dea della Terra, riuscirono a nascondersi.
La dea della terra, aveva avuto pietà dei due giovani innamorati, aprendo un buco nella montagna per farli nascondere . Gli uomini, adirati, urlarono che non sarebbero riusciti a nascondersi per sempre e rimasero lì tutta la notte.
Il giorno dopo la dea terra aveva trasformato i due amanti in cactus, Quehaualliu era protetto da Pasancanae i due rimasero così silenziosamente vicini per sempre. 

venerdì 12 giugno 2015

Le mie foto

Questa vecchia chiesa di pietra, nei dintorni di Domodossola,  ha sempre attirato la mia attenzione, tutte le volte che ci passavo accanto.

 
Per una volta mi son fermata a fotografarla, attirata anche dalle splendide roselline.  
Sulle pareti esterne, un'immagine sacra, segno della devozione alla Madonna, che in questi monti, è molto sentita. 
Peccato fosse chiusa, anche l'interno sarebbe stato molto interessante. 

mercoledì 10 giugno 2015

Non abbandoniamoli !!!

Questa notizia l'ho letta proprio ieri e fa riflettere.
Riguarda l'abbandono degli animali domestici, un tristissimo fenomeno che si ripete tutti gli anni :
"350 CANI ABBANDONATI NEL PRIMO PONTE D'ESTATE
Dal 30 maggio al 2 giugno sono stati 361 i cani abbandonati.
Il maggior numero si è registrato in Puglia: 110 abbandoni.
Seguono Sicilia con 54, Campania con 44 ed Emilia Romagna con 38.
Ogni anno in Italia vengono abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani. Il 30% in estate a "causa" delle vacanze, un altro 30% all'inizio della stagione venatoria, perché inadatti alla caccia...".
Questi animali sono, nella maggior parte dei casi, destinati a morte certa.
Non abbandoniamoli, loro non lo farebb
ero mai !!!

http://okanimali.blogspot.it/2015/06/campagna-e-contest-questestate-portami.html

Ed aggiungo anche dei consigli utili per tutti i proprietari di cani :


lunedì 8 giugno 2015

Un libro

Quest'oggi vi voglio parlare del libro "LE SORELLE DELL' OCEANO" di Lucy CLarke.
Trama : Katie stava sognando il mare la notte in cui viene destata dallo squillo del telefono. Un suono inquietante nel silenzio della tenebra, un suono che annuncia l'incubo nel quale,in pochi attimi, precipita la sua esistenza. Giusto il tempo di scostare le coperte, scivolare fuori dal letto , raggiungere il telefono e accorgersi che, invece, suonano al citofono, aprire la porta di casa e, al cospetto di due poliziotti con gli occhi puntati a terra, ascoltare le parole che non avrebbe mai voluto sentire : " Lei è la sorella di Mia Greene ? Ci dispiace molto doverle comunicare che Mia Greene è stata trovata morta ai piedi di una scogliera. " Suicidio, secondo la polizia..

Le prime pagine del romanzo non mi hanno colpita, ho dovuto a forza continuare la lettura per entrare nel vivo di questo dramma famigliare.
Andando avanti nella lettura, il romanzo diventa sempre più avvincente perchè vengono ricomposti i tasselli del puzzle, composto da varie esistenze e che portano alla tragedia.
La narrazione alterna le vicende di Katie che, tramite il diario della sorella, ripercorre il suo cammino  per cercare di dare un senso alla tragedia, alle vicende di Mia che cerca di trovare il suo posto nel mondo per dare un senso alla sua vita.
Alla fine della lettura, posso dire che è un bel libro, abbastanza avvincente dove i sentimenti e i complicati rapporti fra le due sorelle sono ben espressi.
Buona lettura !!
 

giovedì 4 giugno 2015

Sacro Monte di Domodossola- 2a parte

Riprendo e continuo il post sul Sacro Monte di Domodossola, dove sono stata nei giorni scorsi e continuo a mostravi le mie foto.
Un'altra cappella
La grotta delle apparizioni, scavata nella roccia della montagna.
La chiesa del Santo Crocifisso, proprio sulla cima del monte.
Superata la Chiesa del Santo Crocifisso, eccoci alla cappella della Resurrezione, che è anche l'ultima delle cappelle.
Un ultimo sguardo al panorama, da queste piccole finestrelle ed è il momento di lasciare questa piccola oasi di pace.
Spero che il giro vi sia piaciuto.
Se capiterete da quelle parti, ricordatevi di passare a visitare questo

mercoledì 3 giugno 2015

Sacro Monte

 Durante questi pochi giorni di vacanza in montagna, tempo nuvoloso, ho visitato il Monte Calvario di Domodossola.
Questo Sacro Monte è inserito nel patrimonio dell'Unesco e le stazioni della via Crucis risalgono al 600/700.
E' inserito in una riserva naturale regionale.
Già qualche anno fa avevo parlato di questo monte e avevo postato le foto delle cappelle più in basso, le prime.
Non ero riuscita, a piedi e per la forte salita, ad andare oltre.
Questa volta ho fatto il percorso inverso : con la macchina, sono arrivata direttamente in cima e poi sono scesa un pò a piedi.
E ora vi mostro qualche foto :
(il sentiero da una cappella all'altra, sale sulla montagna)
(Siamo quasi in cima..)
(Ecco un'altra cappella...)
(...e un'altra ancora..)
  (continua)