lunedì 16 gennaio 2017

Venticinque grammi di felicità.

Oggi vorrei presentarvi il libro "Venticinque grammi di felicità" di Massimo Vacchetta, con Antonella Tommaselli.
Massimo Vacchetta è un veterinario, specializzato nella cura dei bovini ma alla ricerca di qualche cosa di nuovo.
Un giorno, casualmente si imbatte in  un piccolissimo riccetto nato da poco, orfano, con minuscoli aculei bianchi e morbidi sulla schiena.
Il piccolo, che si rivelerà poi essere una piccola, pesa 25 gr e pigola piano, di fame,di solitudine...
Scatta così una molla che avvicina il veterinario alla piccola che , pian piano, fra mille attenzioni e cure, cresce e diventa giocherellona, dispettosa, affettuosa ... ma la riccetta è anche un animale selvatico che ha bisogno della sua libertà, la gabbia le va sempre più stretta, Ninna reclama la vita libera nei boschi..


In questo libro, Massimo Vacchetta, racconta lo straordinario incontro che lo ha aiutato a superare un periodo di crisi e gli ha dato un nuovo scopo : creare un centro di recupero per ricci e aiutare questi animaletti in difficoltà, minacciati dalla nostra disattenzione.
Questo centro si chiama "La Ninna" , in onore della piccola riccetta.
E, così, dopo Ninna, fanno la loro comparsa Trilly l' impenitente dongiovanni,la fragile Lisa, Zoe che ha saputo resistere a ogni colpo avverso.
Animali feriti , maltrattati, soli, tutti con una gran voglia di vivere.


Bellissimo libro, lo consiglio a tutti, grandi e piccoli.




(foto dal sito "La Ninna")


Buona lettura !!!

giovedì 12 gennaio 2017

Lo stupore e la luce


Durante le vacanze di Natale, ne ho approfittato per visitare questa mostra : "Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce. "
Questa mostra si può visitare alle Gallerie d'Italia, a Milano, in Piazza della Scala.
Canaletto è un pittore del settecento, molto famoso per i quadri che rappresentano Venezia; Bernardo Bellotto era nipote di Canaletto, nato a Venezia, come lo zio e morto a Varsavia.
Sono tutte vedute, paesaggi, un centinaio di opere e quelle di Bellotto, artista che non conoscevo, mi sono piaciute moltissimo, sono paesaggi, soprattutto della Polonia,  delicati e incantevoli .
Vi mostro qualche mia foto, son fatte senza l'uso del flash e, spero, rendano bene la bellezza del dipinto :











Se vi interessa vedere questa mostra, siete in tempo: chiuderà il 5 di marzo.

venerdì 6 gennaio 2017

Un capolavoro per Milano

Tutti gli anni, per Natale, il Comune di Milano offre una grande opera a chi vorrà approfittarne per vistarla.
Quest'anno è la volta della "Madonna della Misericordia" di Piero Della Francesca, proveniente da Sansepolcro (Arezzo).
Di solito, in queste occasioni c'è sempre una bella coda da fare per entrare nella Sala Alessi di Palazzo Marino.
Io sono arrivata presto, poco dopo le 9.30 per cercare di evitare la coda, ma un pò ho dovuto farla ugualmente.
Ecco l'ingresso di Palazzo Marino, foto dal mio cellulare :






Ed ecco la "Madonna della Misericordia " Di Piero Della Francesca,  prendo l'immagine da Internet, anche se all'interno si possono fare le foto, purchè non si usi il flash :



Se volete approfittarne, l'ingresso è gratis ma l'8 gennaio è l'ultimo giorno.

Dall'altra parte della strada, rispetto a Palazzo Marino, ci sono le Gallerie d'Italia, con la mostra su Canaletto/Bellotto, anche questa è da non perdere e ve ne parlerò più avanti, è aperta fino a marzo.

martedì 3 gennaio 2017

Presepi sull'acqua


Il Primo Gennaio, a mezzogiorno mi sono recata a festeggiare l'inizio del nuovo anno a casa di amici, persone che conosco da una vita e che sono sempre stati gentili ed ospitali con me.
Al pranzo di mezzogiorno eravamo in otto, in tutto.
Abbiamo mangiato il cotechino con le lenticchie e il purè, il gelato ed il tronchetto.
Dopo il pranzo, verso le 16.30, quando il sole iniziava a calare ed era ora di accendere le luci, ci siamo recati a CRODO per visitare i Presepi sull'Acqua. 



Di cosa si tratta ? 


"Presepi sull’acqua è un percorso di magia ed emozioni tra oltre quaranta presepi, che, anche grazie alla maestosità invernale del territorio alpino, propone un’originale riscoperta di Crodo e delle sue frazioni, nell’alta Ossola, al confine tra Italia e Svizzera, dove i paesaggi incontaminati si fondono con le architetture tipiche di montagna." (dal sito apposito )

Praticamente sono 45 presepi realizzati sopra o intorno a fontane, lavatoi, abbeveratoi, ruscelletti di cui la zona è ricca. 
I presepi sono numerati e si trovano a Crodo e nelle sue tante frazioni. 
Trovarli tutti diventa una suggestiva caccia al tesoro natalizia
 che porta a  conoscere questi piccoli e graziosi borghi, costellati da angoli che, impreziositi dalle luci della notte e dai presepi sull’acqua, incantano i visitatori.

Muniti dell'applicazione apposita scaricata sul cellulare e delle macchine fotografiche,  siamo andati a caccia di questi piccoli presepi.
Alcuni erano in zone buie e nascoste tra cascinali e antiche stalle, difficili da raggiungere, sui sentieri senza illuminazione. 
Non li abbiamo visti tutti e 45 ma almeno 25/30 Sì !
Bellissimo, spero di non mancare all'appuntamento dell'anno prossimo, se ci sarà ancora. 
Ecco alcune foto che ho fatto io, col mio cellulare; in tutti i presepi l'acqua c'è (anche se non sempre si vede):


















E, da ultima, un panorama di Crodo :


venerdì 30 dicembre 2016

L'incanto del presepe del Comune di Milano

Quello che voglio mostrarvi oggi, attraverso le mie foto, è il presepe di Palazzo Marino, sede del Comune di Milano.
Il Presepe si trova Nel Cortile d'Onore ed è stato creato dal Maestro Francesco Artese.
La Nascita del Bambino, qui è inserita nel cuore dei Sassi di Matera, Patrimonio dell'Umanità. 

Il presepe misura 30 mq ed è alto 4,5 m.
Le statuine sono in terracotta ed indossano i tipici costumi lucani.
Si può visitare fino al 6 gennaio 2017.
A me è piaciuto moltissimo, c'è l'alternarsi di giorno/notte e l'effetto della neve che cade.
Se siete in zona, vi consiglio di visitarlo. 





(foto personali del 28/12/2016)

Con questo post, auguro  una buona fine d'anno e un felice 2017 di salute e serenità, per noi e per il Mondo intero.

martedì 27 dicembre 2016

Un dono speciale di nome Bob


Oggi voglio parlarvi di un libro appena uscito, in perfetto stile natalizio.
Si intitola " UN DONO SPECIALE DI NOME BOB " , è stato scritto da James Bowen ed è il seguito di "A SPASSO CON BOB", dal quale è stato tratto un film nelle sale in questi giorni, poi "IL MONDO SECONDO BOB ".

Ma chi è BOB ?
Bob è un magnifico gatto rosso che James Bowen ha trovato, per caso, una mattina, randagio e ferito, nell'androne del suo palazzo a Londra.

Per James giovane musicista di strada con un passato di alcool e droga, quell'incontro ha segnato una svolta.
Occuparsi di Bob, per lui, è stata una motivazione per buttarsi alle spalle il passato e ripartire.
James, tutti i giorni, con Bob sulla spalla, si reca al posto a lui assegnato, vicino a una stazione metropolitana, per vendere copie di "Big Issue", oppure cerca di racimolare qualche soldo cantando e suonando.
La presenza dl gatto rosso incanta i passanti che si fermano volentieri per delle carezze e, intanto comprano il giornale o lasciano qualche soldino.
James, sempre a corto di soldi, spesso è senza luce e senza acqua calda e, nel gelido inverno londinese, c'è tanto bisogno di queste due cose, oltre che di qualche cosa da mangiare, ovviamente !!!

Nel periodo di Natale, Bob riceve in dono un completino rosso da "Zampa Natale" da un'ammiratrice, James regala a tutti coloro che si fermano un bigliettino di auguri con la sua firma e il disegno del musetto di Bob e la gente li aiuta, anche se il loro, poi, è un Natale misero passato loro due da soli nell'appartamentino.
Solo il giorno dopo, per fortuna, arriva Belle, una cara amica che porta , oltre alla compagnia, del buon cibo da mangiare e dei piccoli regali.
Anche Bob le ha comprato un piccolo regalo, a costo di parecchi sacrifici, un piccolo paio di orecchini che però, una sera, stanco e infreddolito, dimentica sul bus che lo riporta a casa...
La storia di James e Bob continua tuttora, i proventi guadagnati con i libri scritti, credo, abbiano risolto le difficoltà quotidiane e Bob continua ad essere un amico fedele e insostituibile.




Io amo i gatti e sono rimasta affascinata da questo bel gattone rosso e dalle sue avventure con l'amico umano James.
Questo libro ve lo consiglio, anche come regalo !!
Buona lettura !!!

giovedì 22 dicembre 2016

Auguri !!!


 ★     ☆  AUGURI      ★ ★  ★  *★  *  ★   *   ★   ☆ ┊    ┊ ☆ ┊  ┊┊  ┊      ┊    ┊ AUGURI   ┊┊ ┊ ☆ ┊  ┊ ☆  ┊ ┊   AUGURI  ┊  ┊  ┊┊┊    *      *   ★   ★  ★  *
★      ☆AUGURI      ★  AUGURI *★  ☆ ★  ★*  ★  AUGURI ★

Auguri di Buon Natale a voi e ai vostri cari !!!
Vi auguro di trascorrere in serenità questi giorni, circondati dal  calore della  casa e dall'affetto di chi vi vuole bene.
Un abbraccio virtuale a tutti !






E non dimentichiamoci dei nostri amici pelosi, in queste feste, proteggiamoli dicendo...
SI ai biscotti !!!