domenica 19 febbraio 2017

CHE SIA BENEDETTA


"CHE SIA BENEDETTA" : Non è la solita canzone d'amore, si parla di amore sì, ma per la vita !
Una vita che, nonostante tutte le difficoltà e i momenti difficili, va sempre benedetta .
Ci saranno tanti momenti di crisi che ci travolgeranno ma non dobbiamo perderci d'animo, i momenti brutti passeranno e la vita continuerà il suo corso.

Tutto si concentra sulla frase centrale, che trasmette un messaggio positivo e ci esorta a pensare che, tirate le somme, la vita vale certamente la pena di essere vissuta.
Persino quando ci sembra incomprensibile oppure quando ci domandiamo che senso abbia, la vita è comunque perfetta.
Questo è il messaggio che la canzone di Fiorella Mannoia vuole trasmettere.
Ma sarà proprio così ? E' proprio vero che la vita è perfetta ?
Secondo me, la vita non è perfetta ma è la vita e la dobbiamo accettare così com'è, possiamo solo cercare di migliorarla.






giovedì 16 febbraio 2017

Festa del gatto e la mia Bianca


Ogni anno il 17 febbraio, si tiene la Festa del gatto.
In realtà le feste del gatto sono due perchè c'è anche la Festa del gatto nero (la cui data è il 17 novembre) e serve a sfatare la diceria che i gatti neri portano sfortuna. 




Quest'anno un pensiero speciale lo dedico alla mia nonnina Bianca, che vive con me da oltre undici anni.
Trovata infreddolita e affamata sotto un albero del mio giardino, oltre undici anni fa, da allora è sempre rimasta con me.
Bianca è vecchia, è malata, le sue orecchie bianche, quasi senza pelo, erano molto delicate e andavano protette con creme solari apposite.
L'ho scoperto solo qualche mese fa, ho provato a metterle la protezione solare per bambini, sulle orecchie, due volte al giorno, come mi ha raccomandato la veterinaria.
E' risultata un'impresa quasi impossibile; appena lei vedeva la confezione, si dileguava.
Per metterle la crema, bisognava tenerla in due !! 

Conclusione : Bianca ha un tumore della pelle che ha attaccato un orecchio .
Bisognerebbe tagliarle l'orecchio ma, essendo vecchia, ha anche un soffio al cuore e probabilmente sarà impossibile operarla perchè non sopporterebbe l'anestesia.
Bisognerebbe sentire prima il parere di un cardiologo, nel caso non si potesse operare,  bisognerebbe sentire un oncologo per vedere cosa si può fare per lei.
Per ora la situazione è sotto controllo, speriamo non degeneri e la mia Bianca possa vivere ancora per tanto con noi.
Eccola .......... 





venerdì 10 febbraio 2017

Festival dell'Oriente 2° e ultima parte.

Io, al Festival dell'Oriente, ho acquistato dei buonissimi dolci siriani, fatti con cereali, frutta come  datteri e  pistacchi,miele; sono dolci gustosi e molto leggeri.
Ho acquistato anche la bambolina in legno giapponese, di cui vi ho parlato la volta scorsa e una borsa tipo shopper di stoffa.
Ora  torno a mostrarvi ancora alcune foto che ho scattato al Festival dell'oriente, nel primo fine settimana di febbraio.
Il festival continua anche in questo fine settimana e farà tappa, poi, in altre città italiane.
Consiglio a tutti di visitarlo, per una domenica di cultura e allegria.


Alcuni momenti musicali del Festival.



La riproduzione del famoso Esercito di Terracotta dei guerrieri cinesi.






Il KIMONO, abito tradizionale giapponese, oggi utilizzato solo in occasioni speciali. 





A tutti: BUON  WEEK END !

domenica 5 febbraio 2017

Festival Oriente 1° parte

Questa mattina mi sono recata a Milano per partecipare al Festival dell'Oriente. Già da diverso tempo ci volevo andare ma si era sempre tenuto al Parco delle esposizioni di Novegro, un pò scomodo.
Questa è stata la prima volta che si è svolto a Fiera Milano City, molto comodo da raggiungere con la metropolitana lilla, che ferma proprio davanti all'ingresso.

Sono arrivata alle 10.30, l'ora in cui si aprivano i battenti e già c'era moltissima gente!!
All'interno c'erano prodotti artigianali tipici dei vari paesi orientali : stoffe, ceramiche , gioielli, articoli di pelle, ecc... molte spezie, prodotti alimentari, dolci.
C'era inoltre la possibilità di sperimentare varie tecniche di massaggio e di rilassamento, cosmesi, arti marziali..
Su vari palchi si svolgevano gli spettacoli tipici di canti, balli ...
Tutto molto bello, il profumo delle spezie inondava l'aria;  tanti , tanti colori e sapori uniti in una allegra festa . 

Vi mostro qualche foto che ho fatto io; se mi sarà possibile, aggiungerò due parole di spiegazione:


La "MINKA" , la tradizionale abitazione giapponese, una struttura in legno molto semplice, inserita nel giardino ZEN, al centro del quale si trova il laghetto KOL.


Il Grande Buddha Sdraiato o "Phra Buddhasaiyas è una delle più grandi e famose statue esistenti in Thailandia ed è collocato all'interno del tempio ad esso dedicato.


Il Dragone cinese è un leggendario animale colossale ed è simbolo di buon auspicio nel  folklore Cinese.

Le KOKESHI, bambole tradizionali giapponesi nate nel '600, che venivano realizzate da mastri falegnami e donate alle figlie che si sposavano.

sabato 4 febbraio 2017

Saluti

Eccomi riemergere da una settimana piuttosto faticosa, accentuata dal cielo grigio e dalla pioggia che ha fatto la sua comparsa, dopo tanto gelo.
Provo a farmi venire in mente qualche cosa da scrivere sul mio blog .....niente !!
E allora mettetevi comodi, vi offro una bella cioccolata e vi auguro buon week end, buon riposo, buon tutto e ..a presto !!!




giovedì 26 gennaio 2017

Parliamo di libri

Questa volta vorrei parlarvi di due libri che ho letto durante il periodo natalizio.
Il primo si intitola : "IL SEGRETO DI RIVERVIEW COLLEGE" ed è stato scritto da Susanne Goga, della quale avevo già letto un libro : "I misteri di Chalk Hill".
E' un libro scorrevole, con una bella ambientazione storica, c'è un mistero da scoprire, un amore da realizzare tra molte incertezze e tanto altro ancora.
Se "I misteri di Chalk Hill" non mi aveva particolarmente entusiasmato, questo ve lo consiglio, è perfetto per un freddo pomeriggio invernale.
Piccola trama , che copio dal retro del libro :
" Un college femminile avvolto nelle atmosfere misteriose della Londra del primo Novecento. Una storia piena di emozioni e di suspense."





Il secondo libro del quale vi voglio parlare si intitola : "BELGRAVIA"- Segreti e scandali nella Londra del 1840." (Belgravia : nome del quartiere di Londra dove la vicenda è ambientata) ed è stato scritto da Jullllian Fellowes .
La trama è piuttosto complessa, è la storia di un segreto che si dipana dietro i portoni delle più eleganti case londinesi.
Ambientato intorno al 1840, quando all’alta società cominciava a mescolarsi l’emergente borghesia industriale, Belgravia è popolato da una variegata gamma di personaggi.
La vicenda, però, ha inizio nel 1815, alla vigilia della battaglia di Waterloo. Durante l’ormai leggendaria serata danzante organizzata dalla duchessa di Richmond, la vita di una famiglia subisce un cambiamento radicale…
Una lettura abbastanza piacevole, con la giusta dose di intrighi, cattiverie, colpi di scena e suspense, pur essendo un po' prevedibile in alcuni passi, e un po' troppo netta la divisione dei personaggi fra buoni e cattivi, capaci e inetti.
Richiama vagamente Jane Austen, anche se non siamo certamente sullo stesso livello, ma si fa leggere con scorrevolezza e curiosità.



BUONA LETTURA !!!!

venerdì 20 gennaio 2017

Lago di Mergozzo


Tantissime volte sono passata sulla Superstrada che collega Milano con il Sempione e la Svizzera, quest'ultima volta ho deciso di fare una deviazione per visitare il lago di Mergozzo, che si trova nella provincia VCO, vicino al lago Maggiore.

E'un piccolo laghetto di 2,5 km di lunghezza per 1 km di larghezza. e 6 km di circonferenza.
La profondità massima è di circa 74 m.
E' quasi una piccola pozza d'acqua sulla quale si affaccia il paesino di Mergozzo, piccolo ma carino. 
So che è frequentato dagli abitanti della zona soprattutto d'estate, anche perchè le sue acque sono molto limpide, ed è amato da chi predilige gli sport d'acqua, tipo canoa. 
La mia sosta su questo laghetto è stata molto breve, il tempo di fare quattro passi e qualche foto, ma ci ritornerò..