domenica 30 dicembre 2018

Buon Anno

Per augurare un felice 2019 a tutti voi, ho scelto le foto che vedete sotto:

Le  ho scattate, col mio cellulare, sabato 29 dicembre  a Milano.

Le prime due foto riguardano il presepe allestito nel cortile di Palazzo Marino (sede del Comune), quest'anno è ambientato ad Assisi ed è molto bello: 



La terza foto è il classico albero Swarovsky che, anche quest'anno, scintilla  nella Galleria Vittorio Emanuele : 





 Ora vi mostro un  particolare degli addobbi dell'albero Swarovski:


Termino questo post augurando a tutti ....



giovedì 27 dicembre 2018

Pomeriggio di Natale

 Pomeriggio del giorno di Natale, in centro a Novara a fare quattro passi. 

Al mattino c'erano 2° gradi sotto lo zero ma al pomeriggio +10°, si stava bene. 

In giro poca gente, tutti in casa per il pranzo di Natale. 

Il mio è stato un pranzo semplice e veloce e ho potuto girare un pò e far foto alle decorazioni natalizie. 

Vi mostro qualche foto:


L'albero di Natale davanti al Castello.






Lo stesso albero della foto precedente e, sullo sfondo, San Gaudenzio  : 

L'albero di Natale della Barriera Albertina . 

L'albero davanti al Duomo 



La stella nel cortile del Broletto.


L'albero e la giostrina nella piazza davanti al Duomo. 

Il presepe, nel cortile del Duomo. 

 
La piazza davanti al Duomo



L'albero del cortile del Duomo. 

lunedì 24 dicembre 2018

Auguri !!!

"Se ci diamo una mano i miracoli si faranno e il giorno di Natale durerà tutto l'anno."
Tanti auguri di Buon Natale a tutti ma , in particolare, a chi sta vivendo un periodo difficile, perchè la luce del Natale doni serenità. 

venerdì 21 dicembre 2018

Mercatini di Natale 2°

Sabato 8 dicembre, festa dell'Immacolata mi sono recata ai mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore (VCO).
Era una bella giornata ma c'era un bel vento freddo e tantissima gente !!!
Questi mercatini artigianali sono molto carini e grandissimi, riempiono tutte le vie  del  paese.
Richiamano tantissima gente, tanto che , poi, è difficile trovare parcheggio, camminare per le strade ed avvicinarsi alle bancarelle più belle. 
Bisogna avere tanta  pazienza e camminare, quasi, in fila indiana.
Però gli oggetti artigianali esposti sono veramete belli ed originali e tutto assume l'aria delle feste imminenti.
Alcune delle mie foto:














lunedì 17 dicembre 2018

I miei Natali del passato


Oggi partecipo ad un TAG a tema natalizio ideato da Mikimoz "I miei Natali del passato". 



Io sono stata taggata da
Fioredicollina https://fioredicollina.blogspot.com/2018/12/i-miei-natali-del-passato.html


Le regole sono: 
1) Elencare tutto ciò che è stato un simbolo dei nostri Natali del passato, in base ai vari macroargomenti forniti; 
2) avvisare Moz dell'eventuale post realizzato, contattandolo in privato o lasciando un commento a https://mikimoz.blogspot.com/2018/11/natali-da-bambini.html
3) taggare cinque blogger avvisandoli.


GIOCHI
I miei giochi preferiti erano le bambole. Quando ero bambina, le Barbie non c'erano ancora. Avevo bambole di marchi che oggi non esistono più,come le Furga , le Migliorati, le Ratti, le Sebino.Erano bambole con le sembianze di bambine, più che di signorine e, qualcuna tipo le mini Furga, le conservo ancora .Mia nonna, che sapeva cucire bene a macchina, mi preparava dei bei vestitini con le stoffe avanzate dai suoi lavori.

FUMETTI
Leggevo Topolino , il Corrierino dei Piccoli, Braccio di Ferro.

FILM 
Ricordo "Mary Poppins", "Il piccolo Lord", i film con Ollio e Stanlio, con Charlot.. 

TELEVISIONE 
Quando ero piccola la TV era ancora in bianco e nero e coi soli canali Rai per cui guardavo la "TV dei ragazzi" al pomeriggio. Andavo a letto presto, dopo "Carosello" del quale ricordo le pubblicità che mi divertivano : Joe Condor, Susanna tutta panna, Calimero pulcino nero, ecc.. 

CANZONE 
Ricordo "Tu scendi dalle stelle", "Jingle bells", "Adeste fidelis", "Bianco Natale" 

CIBO 
Mia nonna, ogni Natale, ci preparava un grosso piatto di insalata russa, la faceva lei ed era buonissima. 
Sempre mia nonna, che aveva il pollaio, ci regalava una gallina già pulita. Poi mangiavo l'antipasto, i ravioli, l'arrosto, la frutta secca e il panettone Motta o Alemagna. Allora c'erano solo queste due marche e i panettoni erano tutti uguali, non c'era la scelta di adesso. 

LUOGHI 
Ho sempre trascorso il Natale a casa . Il giorno di Natale pranzavo, oltre che con la mia famiglia , anche con i nonni e qualche zia anziana e sola. 

LIBRI 
Amavo i libri di fiabe e ne ricevevo qualcuno anche a Natale. 
Ricordo i aver ricevuto libro di animali e argomenti storici. 

VIDEOGAMES
Non c'erano! Si giocava a tombola, a carte, a dama , a Monopoli. 

LIFE 
Da piccola, con mio padre, preparavo l'albero di Natale, era un albero vero che è durato diversi anni. Poi sono passata ad un paio di alberi finti. Rotti quelli, non ho più fatto l'albero. 
Preparavo anche il presepe e lo preparo ancora oggi, con le stesse statuine di allora, qualcuna un pò rovinata; ho solo cambiato la capanna perchè quella di allora era in pessime condizioni. 
Mi piace proprio il fatto che le statuine siano sempre le stesse perchè è una tradizione che continua con me. 
Scrivevo la letterina ma non a Babbo Natale, la scrivevo a Gesù Bambino, perchè allora si usava così. 
La notte di Natale, cercavo di resistere sveglia per vedere l'arrivo di Gesù Bambino. E' stato brutto scoprire che erano i genitori a portare i doni !!! 

FOTO DI UN NATALE PASSATO :
Io e mio padre : avevo circa 11 anni !!!Quanto tempo fa !!!! 




Chi vuole continuare ?Forza !! A voi proseguire !!



venerdì 14 dicembre 2018

Calendario dell'Avvento del Focolare, dell'Anima




Buongiorno a tutti, eccomi al secondo appuntamento col 

Calendario dell'Avvento
promosso dalla cara amica Sciarada .

Questa volta voglio raccontarvi una bella leggenda, che vuole 
insegnarci che, per far sorridere gli altri, non servono grandi cose, basta   un gesto semplice ma fatto con il cuore. 



LA LEGGENDA DELLA STELLA DI NATALE


In un piccolo villaggio messicano viveva una bambina di nome Altea.
Giunse la notte di Natale e tutti andarono in chiesa con un piccolo dono per Gesù». Solo Altea rimase a casa perché non aveva nulla da donargli. 
All'improvviso apparve un angelo. «Perché sei così triste?» chiese alla bambina. 
"Perché non ho nulla da portare a Gesù!" rispose Altea. Allora l'angelo le disse: "Tu hai una cosa molto importante da donare a Gesù: il tuo amore. Raccogli le frasche che crescono ai bordi della strada e portale in chiesa. Vedrai, il tuo dono sarà il più bello di tutti." 
Altea fece come le aveva detto l'angelo e depose un mazzo di frasche davanti all'altare. 
Mentre la bambina pregava le frasche si trasformarono in una pianta meravigliosa con foglie verdi e rosse: era nata la Stella di Natale.


(dal web)



Auguri, auguri  per un Natale di serenità e di Pace per il mondo intero. 

Passo il testimone a  


lunedì 10 dicembre 2018

Un capolavoro per Milano 2018.

      



Sabato 1 dicembre mi sono recata al museo Diocesano di Milano per "Un Capolavoro per Milano", l’appuntamento annuale che il Museo Diocesano porta avanti dal 2001 e che, quest’anno, vede protagonista l’Adorazione dei Magi, pala d’altare realizzata da Paolo Veronese tra il 1573 e il 1575. 

Lo scopo dell’iniziativa, giunta alla XI edizione, è quello di presentare, in occasione dell’Avvento, un’opera dal forte significato sia dal punto di vista artistico che religioso. 

Per l’occasione la grande pala d’altare del maestro veneto si è spostata dalla chiesa di Santa Corona di Vicenza, luogo per cui era stata concepita più di 400 anni fa. 

Il dipinto è caratterizzata da un’imponente architettura in stile palladiano, un tempio in rovina che allude al mondo pagano ormai in declino, su cui appoggia la capanna in legno che accoglie la Sacra Famiglia.

Spiccano nella composizione i tre Magi riccamente abbigliati con stoffe preziose, che rimandano all’attività del committente, il ricco mercante di tessuti vicentino Marcantonio Cogollo, ritratto nel personaggio barbuto alle spalle del re moro.

Paggi e servitori, anch’essi elegantemente vestiti, cosi come i cagnolini tipici del repertorio veronesiano, trasformano l’evento sacro quasi in una festa cinquecentesca, su cui si affacciano curiosi l’asino e il bue e a cui partecipa il fastoso corteo che si intravede sulla sinistra.

La brillantezza dei colori è anche il risultato del restauro realizzato nel 2014.


(foto e notizie dal web)

giovedì 6 dicembre 2018

Mercatini

Siamo a dicembre, il Natale si avvicina a grandi passi. 

Non ho mai condiviso l'aspetto consumistico di questa festa, però mi piace girare per i mercatini e osservare i prodotti che tanti bravi artigiani confezionano con le proprie mani. 

Magari compro una piccola decorazione, il più delle volte mi limito a fare delle foto. 

Ecco alcune foto del primo mercatino natalizio che ho visitato, al castello di Galliate (No):













E ora vorrei mostrarvi questo piccolo lavoro, che ho fatto io, è un fuoriporta che ho ricamato a punto croce, con un pò di difficoltà perchè i miei occhi non sono più quelli di una volta.
Comunque, tutto sommato , mi sembra che sia venuto abbastanza bene :


domenica 2 dicembre 2018

Calendario dell'Avvento , del Focolare, Dell'Anima


Buongiorno a tutti, anche quest'anno partecipo con gioia al  "Calendario dell'Avvento del Focolare dell'Anima", promosso dalla carissima amica Sciarada, perchè, secondo me,  è un bel modo per aspettare il S. Natale, tutti insieme. 
Vi propongo questa  poesia per grandi e piccini, presa dal web, della quale non conosco l'autore: 

AUGURI A COLORI 
Voglio farti gli auguri a colori
perché sia Natale sia dentro che fuori:
sia bella la casa, la strada, la festa,
sia buona la cena e quello che resta.
E siano buoni biglietti e pensieri,
parole di oggi e quelle di ieri.


E allora eccoti auguri arancione
che sanno di zucca, arancia e melone,
che portino aria di grande allegria
in ogni casa, compresa la mia.


Un monte di auguri di un verde frizzante,
che diano gioia in cambio di niente,
che mandino odore di boschi e racconti,
di foglie, di muschio e di rossi tramonti.


Un mare di auguri dipinto di blu,
che portino gioia a chi vuoi tu
e faccian tornare la fantasia
a chi l’aveva perduta per via.


Auguri gialli, pieni di sole,
per riscaldare tante parole
e per guardare con simpatia
chi ti sta intorno, chiunque sia.


E ancora auguri di un rosso lucente
che parlino al cuore di tutta la gente,
per stare insieme vicino al fuoco
a raccontarsi o a fare un gioco.


Infine auguri arcobaleno
perché il Natale sia sereno
e riporti dentro a ogni cuore
pace, speranza, gioia, amore.





Auguri a tutti !!

Passo il testimone a  
 

Patricia - Myrtilla'house  https://hermioneat.blogspot.com/

giovedì 29 novembre 2018

Antica Fiera di San Martino



Questa volta vi porto all' antica Fiera di San Martino che si è svolta nei giorni dal 10 al 12 novembre, puntuale come ogni anno. 
A parte le tantissime bancarelle e i giochi per i bimbi, questa fiera è importante per far conoscere gli aspetti innovativi e, quindi,  il progresso del settore zootecnico, soprattutto per quanto riguarda la selezione del bestiame e il miglioramento dei sistemi di allevamento.

Io ho fotografato una parte degli animali presenti e ve li mostro così, in ordine sparso e senza indicazioni di razza e provenienza perchè non me ne intendo e sarebbe un pò complicato ricordare.

Sono  tutti capi di eccellenza, allevati nelle nostre zone di Milano, Pavia e dintorni, ricche di aziende agricole .

Ecco le mie foto :