venerdì 22 dicembre 2017

Aspettando Natale 22°

La leggenda del pettirosso

Un piccolo uccellino marrone divideva la stalla a Betlemme con la Sacra famiglia.
La notte, mentre la famiglia dormiva, notò che il fuoco si stava spegnendo.
Così volò giù verso le braci e tenne il fuoco vivo con il movimento delle ali per tutta la notte, per tenere al caldo Gesù bambino.
Al mattino, era stato premiato con un bel petto rosso brillante come simbolo del suo amore per il neonato re.




12 commenti:

  1. Conoscevo qst leggenda ma rileggerlo è sempre bello.
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Sono sempre dolcissime queste leggende che parlano di tanta generosità. Cara Mirtillo io ti auguro di passare un Natale che ti faccia sorridere e ti auguro che questi sorrisi si espandano e colorino il tuo 2018. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Cara Mirtillo, ma che bella questa leggenda!!! Grazie che la ai condivisa.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Io conosco un'altra leggenda sul pettirosso, ma anche questa è bellissima!
    Un abbraccio e buone feste :-)

    RispondiElimina
  5. E' bellissimo vedere come ami il Natale. In tutti questi anni di blog non ho mai trovato nessuno che decidesse di rendere iil proprio spazio monotematico dedicando l'intero mese all'arrivo del Natale. Tu l'hai fatto, lo stai facendo ancora, e ti riesce alla grande postando cose particolari, fiabe, leggende, tutte cose che incuriosiscono ed accarezzano l'anima. Ed allora Buon Natale Mirtillo di tutto cuore a te ed a coloro che ami.

    RispondiElimina
  6. Bellissimo Post cara. Immagine deliziosa e leggenda super carina, anche io come Olivia avevo in passato sentito un'altra leggenda sul pettirosso. Adorabile pennutello. Un Saluto Grande - Sereno Natale e Migliore Anno Nuovo in arrivo

    RispondiElimina
  7. Una famosa leggenda.
    Ti auguro delle serene feste.

    RispondiElimina
  8. Grazie cara che hai dedicato al Natale tutte le pagine del tuo blog. Un affettuoso saluto.

    RispondiElimina
  9. Grazie per avermi fatto ricordare questa leggenda. Era una vita che non la leggevo. ♥ Buon Natale cara Mirtillo e un abbraccio ^_^

    RispondiElimina