giovedì 27 ottobre 2016

Un film



In un uggioso pomeriggio domenicale di pioggia e freddo, ho deciso (con poca convinzione ) di andare a vedere "INFERNO", l'ultimo film tratto da un romanzo di Dan Brown, per la regia di Ron Howard e interpretato, come gli altri, da Tom Hanks.

Devo dire che io faccio fatica a seguire i film tratti dai romanzi di Dan Brown, sono abbastanza lunghi e complessi e riesco sempre a perdermi qualche cosa. Così è stato per il "Codice da Vinci", così per questo ultimo film.


Tutto inizia quando..... Il professor Langdon si risveglia in una stanza di ospedale a Firenze. È ferito alla testa, ha ricordi estremamente confusi e non sa perché si trova nel capoluogo toscano. Quando una donna vestita da carabiniere fa irruzione nella casa di cura non gli resta che fuggire con l'aiuto, della giovane dottoressa Sienna Brooks. Alla base di tutto c'è un genio della genetica che ha deciso di salvare l'umanità dalla sua altrimenti inevitabile dissoluzione diffondendo un virus che riduca drasticamente il numero degli abitanti della Terra.


Alla fine, il film non mi è dispiaciuto, è mooolto movimentato, non c'è da annoiarsi.
Mi è piaciuta l'ambientazione tra Firenze, Venezia e Istambul; molte belle riprese dall'alto e alcune scene girate negli storici palazzi fiorentini ( Il salone dei Cinquecento !!).
Non ho letto il libro (dopo aver letto "Il codice Da Vinci" ho evitato di acquistare altri libri di Dan Brown) ma so che il finale è completamente diverso, nel film si riesce ad evitare che il virus si diffonda, nel libro no e l'Umanità va, inconsapevole, verso il suo destino...
Chissà perchè questo cambiamento di finale ? E' stato lo stesso Dan Brown a crearlo, con il regista; forse, secondo me, aveva più senso il finale originale ma noi accettiamo volentieri quello meno pessimistico !!!




13 commenti:

  1. Cara Mirtillo, pure io non sopporto quei film che non finiscono mai!!! la noia che mi assale e spesso non riesco nemmeno ha vedere la fine.
    Ciao e buona serata con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti !! Più di due ore !! Veramente troppo. Ciaoo

      Elimina
  2. Ciao Mirtillo, non ho visto il film e tanto meno ho letto il libro. Dan Brown proprio non mi piace...però penso che sia stato, comunque, un bel modo per far passare una domenica uggiosa.
    Ciao, buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, proprio perchè era una domenica di pioggia !! Ciao

      Elimina
  3. Ciao Mirtillo
    non ho visto il film e manco ho letto il libro(non ho tempo a sufficienza per fare tutto quello che mi piace, compreso leggere libri un pò lunghetti)..solitamente prima di vedere il film preferisco leggere il libro, credo di averlo in libreria, vediamo se in questo lungo WE riesco a iniziare...ti dirò...a me Dan Brown non mi dispiace, c'è di peggio
    un sorriso
    Ely

    RispondiElimina
  4. Ciao Mirtillo, non amo molto questo genere di film ma grazie della recensione!
    Buona giornata
    Carmen

    RispondiElimina
  5. Penso che andrò a guardare il film domani sera. I primi due film tratti dai libri di Dan Brown non erano male.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  6. Buongiorno, non sono molto amante di questo genere...sono un pò particolare con i film! Grazie giro la tua recensione ad un amica che va pazza di questo fiml! Un abbraccio Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  7. ciao non ho letto il libro....il film devo dire che mi attira

    RispondiElimina
  8. Io il film non lo andrò mai a vedere perché e un genere che non mi piace mentre Tom Hanks lo sempre ammirato come attore.
    Ciao buona domenica
    un abbraccio da Tiziano

    RispondiElimina
  9. Ho visto gli spot alla tv e il film sembra bello con le bellissime scene nelle bellissime città...

    RispondiElimina
  10. Avendo una grande stima di Tom Hanks, vedo sempre tutti i suoi film, e penso a breve di andare a vedere anche questo, anche perchè i primi due capitoli della trilogia li ho molto apprezzati :)

    RispondiElimina