sabato 3 settembre 2016

Le tartarughe tornano sempre


Durante il Festival di Letteratura di cui parlavo prima, c'è stata anche la partecipazione dello scrittore Enzo Gianmaria Napolillo che ha presentato il suo libro "Le tartarughe tornano sempre". 

Presa da altri impegni, non ho partecipato a questo incontro ma poi, parlando con chi  all'incontro ci era stato, mi sono incuriosita per l'argomento  e ho cercato il libro.



E' una storia d'amore fra due ragazzi che più diversi fra loro non potrebbero essere. 
Lui, Salvatore, nato da una famiglia di pescatori,  in un'isola ai confini dell'Italia, isola che non viene mai nominata ma si capisce qual è. 
Lei, Giulia, studentessa milanese, di famiglia benestante, tutti gli anni si reca sull'isola, con la famiglia, per le vacanze estive. 
Giulia e Salvatore si conoscono molto giovani, tutte le estati aspettano di rivedersi e, nel frattempo, si scrivono lunghe lettere su carta rosa. 
Un'estate, però, la tranquillità della vacanza è interrotta dall'imprevisto : Giulia e Salvatore, una mattina, vedono un corpo nel mare. E' il primo di tanti corpi che galleggiano nel mare tutt'intorno.
La tragedia dei migranti cambia la vita dei due ragazzi e li fa, di colpo, diventare adulti.


E' il primo libro che leggo e che tratta dei migranti, anche se solo come "sfondo" alla storia d'amore fra i due ragazzi.
Mi è piaciuto il personaggio di Salvatore, legato alla sua famiglia e alla sua terra, forte, sincero, generoso e deciso ad aiutare i naufraghi.
Mi è piaciuta meno Giulia, ragazza un pò viziata che sembra quasi fare apposta a tenere  Salvatore sulle spine .


Io non so  se una relazione fra due ragazzi così diversi possa funzionare nella realtà  ma, nei romanzi, tutto è possibile.  

Secondo me, c'è un netto contrasto fra la storia d'amore dei due ragazzi  e la storia tragica dei migranti ; però, nel complesso, è un buon libro, scorrevole, di quelli che, una volta iniziato, lo si divora e lo consiglio a tutti. 

Buona lettura !


18 commenti:

  1. Buongiorno! Grazie per avermi parlato di questo libro! Buon sabato!

    RispondiElimina
  2. Cara Mirtillo, qui troviamo sempre buoni consigli!!!
    Ciao e buon fine settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. grazie per il consiglio di lettura, mi spiace che non partecipi al gioco libroso visto che ami leggere....

    RispondiElimina
  4. Sembra un romanzo interessante anche perchè non pare incentrato solo su questa storia d'amore, ma ha uno "sfondo" che tratta un tema importante, e anche "difficile" se vogliamo, di cui si sente si parlare ma, forse, non ne sappiamo poi così tanto in realtà, se non sommariamente ;)

    Insomma, mi sembra un buon consiglio il tuo :) Buona giornata e buon inizio di settimana :)

    RispondiElimina
  5. ne ho letto un po' in giro, e debbo dire, mi ispira moltissimo

    RispondiElimina
  6. Chissà se quella di mettere in sottofondo alla storia dei ragazzi quella dei migranti sia stata solo un'abile mossa...Sono perfida a pensarlo?
    D'altra parte si dice che a pensare male si fa peccato, ma il più delle volte ci si azzecca.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Grazie CAVALIERE; SONTYNA; PATALICE; FIORE; MAURIZIO; TOMASO e SHANE e buon mese di settembre a tutti.

    RispondiElimina
  8. Grazie mille Mirtillo14 per il suggerimento, io accetto le opinioni di tutti perchè comunque i pensieri sono sempre costruttivi! Grazie di esser passata, se ti fa piacere unisciti ai miei follower, un abbraccio!!
    Ps. complimenti per il tuo blog! a presto spero! ^__^

    RispondiElimina
  9. Sembra interessante. Lo leggerò...

    RispondiElimina
  10. Ciao! Ho letto ora il commento che mi hai lasciato, il premio è un libro cartaceo! Se vuoi partecipare fai ancora in tempo! A presto...ah in caso..commenta sotto al tuo commento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Shane ma passo, ho ricominciato il lavoro e son già troppo presa. Ciaoo

      Elimina
  11. Grazie del tuo gradito passaggio e commento, a presto!

    RispondiElimina
  12. Trovo sempre dei consigli validi! Ti aspetto da me. :-)

    RispondiElimina