sabato 29 agosto 2015

I libri dell'estate

Come ho detto in un post precedente, di libri, questa estate, ne ho letti molti ma non tutti mi sono piaciuti. 
Un libro che mi ha deluso è stato sicuramente "SANTA DEGLI IMPOSSIBILI" di Daria Bignardi, un breve romanzo dove tutto rimane nel vago e il finale, poi, non l'ho capito. Comprato da regalare a un'amica molto devota a Santa Rita (appunto, la santa dell'impossibile), ho voluto leggerlo prima di regalarlo e, quindi, ho cambiato regalo.
 Un altro libro che non mi è piaciuto molto è stato "QUANDO MENO TE LO ASPETTI" di Chiara Moscardelli, mi è stato consigliato dalla commessa del negozio di libri dove mi reco di solito, perchè, secondo lei, era un libro molto divertente e spiritoso. A me però non è piaciuto molto; più che spiritoso, l'ho trovato un pò sciocco.
Però è un libro che ha avuto un certo successo e il mio è solo un piccolo parere.

Un libro che, dopo cento pagine, non son proprio riuscita a continuare è stato : "LA RAGAZZA CHE SAPEVA TROPPO " di M.R. Carey .
Un libro di genere fantastico/horror/fantascientifico..non saprei come definirlo.
Narra di studi e sperimentazioni su ragazzini usati come cavie per combattere un virus che sta distruggendo il genere umano, trasformando le persone in esseri senza coscienza che si cibano di carne umana.
Decisamente troppo per i miei gusti!

Ci tengo a ribadire che questo è solo il mio piccolo parere personale; ciò che non ho trovato di mio gusto, può benissimo piacere ad altri. Non lasciatevi condizionare da me.


1 commento:

  1. Ciao Mirtillo, capita di imbattersi in romanzi non proprio consoni al nostro gusto. Io una volta mi ostinavo a ad andare in fondo alla storia adesso se non mi piace, mollo prima. Poi magari lo riprendo in un altro momento, perchè credo che ogni libro segua molto il nostro stato d'animo del momento.

    RispondiElimina