martedì 10 febbraio 2015

Un libro

 "IL BAMBINO CON IL PIGIAMA A RIGHE" è un romanzo di Jonh Boyne e, da questo libro, è stato tratto il film omonimo.
A parlare in prima persona è Bruno, un bambino di 9 anni, figlio di un soldato nazista, che  è costretto ad abbandonare la sua casa a Berlino perchè il padre ha avuto una promozione.
Nella nuova casa, Bruno si annoia, non sa con chi giocare e vorrebbe tornare a Berlino dai suoi amici.
Un giorno, dal suo giardino, scorge una azienda agricola e ci vorrebbe andare ma suo padre glielo vieta perchè lì c'è il campo di sterminio di "Ausci", come lo chiama il bambino che non riesce a pronunciarne bene il nome.
Finchè un giorno, Bruno, che si reca lo stesso nelle vicinanze del campo, fa amicizia con un bimbo ebreo della sua stessa età, che sta dall'altra parte del filo spinato e che indossa un curioso pigiama a righe; insieme, senza saperlo, andranno incontro al tragico epilogo.
E' un libro molto bello, sembra un romanzo per bambini ma non lo è perchè tocca uno dei fatti più tragici della storia.
Il tutto è raccontato con l'innocenza di un bambino di fronte ad avvenimenti  molto più grandi e misteriose di lui che non riesce a capire, a spiegarsi il perchè e che racconta ciò che succede nel suo linguaggio ingenuo e infantile.
Alla fine, rimane l'esempio di una bella e speciale amicizia tra due bambini, un'amicizia che i grandi non accettano e non approvano ma che rimane un esempio per un futuro migliore, verso la pace tra i popoli della Terra.

2 commenti:

  1. ho letto questo libro e mi ha fatto piangere. Ciao

    RispondiElimina
  2. http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2015/02/top-of-post-16-febbraio-2015.html

    uno dei post migliori della settimana scorsa

    RispondiElimina