giovedì 29 maggio 2014

Un libro

 "Il giardino degli incontri segreti" è il primo e unico libro che ho letto di Lucinda Riley.
Questa autrice, nata in Irlanda,  ha scritto diversi altri romanzi e tutti hanno avuto un certo successo. 
Riassumere la trama di questo libro non è facile perchè la vicenda, che si alterna tra passato e presente, è molto complessa e  i colpi di scena si susseguono di continuo.  Narra, comunque, la storia di una grande famiglia, nello scorrere degli anni, fra amori, tradimenti e segreti.
Forse per catturare e stupire il lettore, nelle oltre 600 pagine di questo romanzo,  ci sono fin troppi colpi di scena e forzature che finiscono per rendere il tutto un pò surreale e poco credibile.La narrazione è avvincente e scorrevole ma è troppo lunga, succede veramente di tutto e ciò finisce per annoiare il lettore e rendere la storia simile a un bel polpettone. Peccato ! 

lunedì 26 maggio 2014

Le meraviglie

 "Le meraviglie" è un film premiato al festival di Cannes e appena arrivato nelle sale italiane. Al contrario del titolo che fa pensare a chissà che cosa, la storia è semplice e racconta di una famiglia di apicoltori, capeggiata da un burbero e autoritario padre tedesco, che vive all'interno di un casolare un pò squallido, nelle campagne tra il Lazio e l'Umbria. 
In quel casolare si curano le api e si produce il miele e la famigliola, dove ci sono anche quattro bimbi, vive una vita autosufficiente e con rarissimi rapporti con il mondo esterno.
Poi arriva un bambino muto che comunica fischiettando e che ha bisogno di essere rieducato perchè è un criminale in erba.
Poi nel film entra anche una trasmissione televisiva che promette premi e soldi e che ha come testimonial Monica Bellucci, nel ruolo della fata etrusca. 
Devo dire che mi aspettavo qualche cosa di più vivace, invece nel film tutto scorre lento come la vita dei contadini che rimangono attaccati alla loro terra, nonostante il mondo vada avanti.
Anche le figlie danno una mano nel lavoro e vivono isolate e lontane dalla vita delle loro coetanee. La figlia maggiore, Gelsomina, però non sembra accettare questa realtà, infatti desidera partecipare all trasmissione televisiva ed è attratta dalla figura e dai costumi della fata etrusca. Sicuramente è un film diverso dal solito, interpretato molto bene. Penso che si sia meritato il riconoscimento che ha avuto.

venerdì 23 maggio 2014

Si vota !!

Domenica si vota ! Credo che sia giusto e importante che non ci facciamo prendere dalla sfiducia e dallo sconforto che ne derivano dalla nostra situazione e che andiamo tutti a votare.
E' un nostro diritto, dobbiamo decidere a chi affidare le sorti del nostro futuro in Europa.
Certo non è un voto facile, di chi ci possiamo fidare, a questo punto ?
In questi giorni ho cercato di pensarci un pò su e di seguire le ultime battute della campagna elettorale.
Ho ascoltato le ragioni degli uni e degli altri, le promesse che poi chissà se saranno mantenute.
Dubbi ne ho molti , certezze poche ma credo che l'astensionismo e la rassegnazione non portino a niente di buono.
Dobbiamo far sentire il peso del nostro voto in Europa, perchè l'Europa ci venga incontro.


domenica 18 maggio 2014

Caldo !!

Caldo, molto caldo ! Anche voi soffrite già per il caldo ? E allora venite, vi porto con me lungo i canali che scorrono nella mia zona. Ci rinfrescheremo e passeremo un piacevole pomeriggio.


(foto fatte da me) 

sabato 17 maggio 2014

Una ricetta

Vi propongo la ricetta di un'insalata che ho mangiato sabato scorso, veloce e fresca; può essere usata come antipasto, come piatto unico e come contorno.
Occorrente :
- una mela tagliata a fettine sottili,
- un'arancia tagliata a pezzi,
- una manciata di pinoli, 
- un gambo di sedano tagliato a rondelle,
- tante scaglie di grana.
Si mettono tutti gli ingredienti in una ciotola, si mischiano e si condisce a piacere : facilissimo e gustoso !
 

mercoledì 14 maggio 2014

Fiorite !

Le mie piantine grasse , a cui tengo molto, stanno iniziando a fiorire. Mi piacciono perchè sono forti e robuste, hanno bisogno solo di tanto sole e poca acqua e sono un pò "spinose" come me.
Questa è stata la prima a fiorire, non so qual è il suo nome,  eccola con la sua ghirlanda di fiori, purtroppo dureranno solo qualche giorno:
Sapete qual è il nome di questa pianta ? 
E di quest'altra ?

domenica 11 maggio 2014

Ricordo di Bologna

Ieri sono stata per la prima volta in vita mia a Bologna, con un'amica.
Il motivo principale di questa visita è stato quello di visitare la mostra dedicato al quadro "La ragazza con l'orecchino di perla" , poi ho visitato qualcun altro dei principali monumenti della città. Il tempo a disposizione non era molto e, quindi abbiamo visto un pò il centro.
Ecco qualche foto che ho scattato tra ieri e oggi :
Questo è Santo Stefano, un complesso di edifici sacri molto interessante e bello da vedere.

La chiesa di San Petronio, che contiene la Cappella dei Magi, molto bella, tutta affrescata.
Questa è la Fontana del Nettuno, che si trova davanti a San Petronio.

Il Palazzo del Podestà, che si trova accanto a San Petronio. 

venerdì 9 maggio 2014

La Ragazza con l'orecchino di perla.

Domani andrò  a vedere " La ragazza con l'orecchino di perla", opera del Vermeer; uno dei quadri più preziosi del museo Mauritshuis dell'Aia che è esposto temporaneamente a Palazzo Fava a Bologna.
Ne approfitterò per fare un giro a Bologna, città che non conosco proprio, ci sono passata molte volte ma non l'ho mai visitata.
Ho con me la guida e cercherò di vedere i monumenti più importanti di questa città e, magari, anche le vetrine dei negozi più belli.
Mi accompagna una mia amica che ha già visto questo quadro anni fa all'Aia e che desidera rivederlo.
Auguro un buon week end a tutti.


domenica 4 maggio 2014

Un Libro

 Durante le vacanze di Pasqua, ho tentato di leggere "STORIA DI UNA  LADRA DI LIBRI" di Markus Zusak.
Da questo romanzo so che è stato tratto un film che ha avuto un certo successo, di esso ho letto recensioni positive, io però, non l'ho visto.
Ho acquistato il libro, pensando di trovarmi di fronte a una storia scorrevole, invece sono arrivata a metà e sono bloccata.
La vicenda in sè non è male, narra di una ragazzina, Liesel, che rimane sola nella Germania nazista. Questa ragazzina impara a leggere grazie all'assistenza del padre adottivo e ama talmente la lettura e desidera imparare cose nuove che ruba i libri che le capitano a portata di mano, non potendo permettersene di nuovi.
Il primo libro che ruba è "il manuale di un necroforo" ed è su questo libro, con l'aiuto del padre che impara a leggere.
Ma poi la storia si complica, c'è la guerra, la famiglia adottiva di Liesel nasconde un ebreo in cantina.. qui la storia si infittisce e si ingarbuglia, io  mi sono interrotta perchè è un libro anche un pò pesante da leggere e spero di portare a termine questa storia, narrata dalla Morte stessa chiacchierona e curiosa, che aggiunge le sue osservazioni a tutta la vicenda.
Credo, sia meglio il film ! 

giovedì 1 maggio 2014

1° Maggio

1 Maggio festa dei lavoratori.
Un pensiero a tutti coloro che non hanno un lavoro, con la speranza che questa crisi finisca presto e tutti possano ritrovare la serenità e la sicurezza perdute.