mercoledì 26 febbraio 2014

Un film

 Un film : "MONUMENTS MAN" Con George Clooney e Matt Damon
Questo film è ambientato negli anni della seconda guerra mondiale e racconta la vera storia di un team internazionale di esperti e amanti dell'arte che si occupa di ritrovare e mettere in salvo le opere d'arte trafugate dai Nazisti e portate in Germania, in modo da salvare dalla distruzione  almeno il patrimonio culturale dei paesi in guerra.
In particolare, gli esperti stanno cercando di rintracciare la "Madonna con Bambino " di Michelangelo, sottratta alla cattedrale di Bruges e la Pala d'altare sottratta dalla cattedrale di Gand in Belgio.
Dopo varie vicissitudini, si scoprirà che le due opere in questione, insieme a moltissime altre, sono state nascoste dai Nazisti in alcune miniere della Germania e, appena dopo la fine della guerra, verranno ritrovate e restituite.
Forse è un pochino lungo, ma non è niente male. E' un pò cupo perchè ha come sfondo le rovine di intere città distrutte dalla Guerra.
Tante opere che oggi possiamo ammirare ancora (anche la "Dama con l'ermellino" di Leonardo) sono state salvate grazie a queste persone, perchè il Furer aveva ordinato di distruggerle tutte, se fosse stato ucciso.
Molte opere, invece, sono state bruciate dai nazisti, prima che fossero ritrovate e questo è un vero peccato.
Anche Clooney mi è piaciuto, tutto sommato è un film da vedere. 

domenica 23 febbraio 2014

Sanremo

Del Festival di Sanremo si dice di tutto, c'è chi lo contesta, chi rimane indifferente, chi dice che sono soldi buttati, ecc.
Io non lo amo particolarmente e, quest'anno, non ho visto quasi niente fino alla serata finale.
Sarà che anche i presentatori non mi piacciono molto, la Littizzetto non mi è mai piaciuta e non mi piace neanche il suo modo di vestirsi, sembra più vecchia di quello che è;
  Fazio è bravo, ma avrei preferito qualcuno con un pò di brio in più. 
Nelle prime serate ho visto la Carrà, Arbore le Kessler, personaggi sempre di grande talento ma i cantanti in gara non li ho visti .
Ieri sera ho deciso di provare ad ascoltare qualche canzone, giusto per farmene un'idea, anche se, sentite una volta sola, farò fatica a ricordarle e, infatti, per ora, non ho trovato una canzone che mi sia piaciuta più delle altre.
Sono contenta che abbia vinto Arisa, ha una bella voce e  la sua canzone mi è sembrata molto gradevole. 

giovedì 20 febbraio 2014

Un libro

Un libro niente male :"SETTE ANNI SENZA DI TE " di Guillaume Musso.
Un libro avventuroso e un pò misterioso dal ritmo incalzante.
In genere Musso scrive storie d'amore con qualche cosa di paranormale, questo libro è un triller, forse un pò inverosimile e dal finale scontato  ma, comunque, avvincente.
Ecco la trama :
Artista bohémienne, esuberante e focosa, la bella Nikki piomba come un fulmine a ciel sereno nella vita del ricco e posato Sebastian. Non hanno niente in comune eppure s'innamorano, travolti da un sentimento intenso e irrazionale. Si sposano, e hanno subito due gemelli, Camille e Jeremy. Tutto accade molto in fretta, troppo. E presto l'idillio svanisce. A poco a poco, l'amore cede il posto al rancore e arriva la fine: le liti, un amarissimo divorzio, e i gemelli divisi tra i genitori, Camille a lui, Jeremy a Nikki. Oggi sono passati molti anni. Sette, per l'esattezza. Nikki e Sebastian si sono rifatti una vita, lontani l'una dall'altro. Finché un giorno il figlio, ormai quindicenne, sparisce misteriosamente. Fuga? Rapimento? Per scoprirlo Nikki non ha altra scelta che rivolgersi all'ex marito, per lanciarsi, di nuovo insieme, in una indiavolata e rischiosa corsa contro il tempo... E, forse, anche dentro il proprio cuore. Dalle strade di Parigi ai grattacieli di New York, fino a una pericolosa Rio de Janeiro. 

martedì 18 febbraio 2014

Un film

Ieri, pomeriggio di pioggia, un pò giù di giri, sono andata a vedere l'ultimo film di Carlo Verdone " SOTTO UNA BUONA STELLA ".
A me Verdone piace moltissimo, è l'attore italiano che preferisco perchè riesce sempre a farmi sorridere. Questo film mi è piaciuto molto, mi sono rilassata, mi sono divertita e ho riso di gusto, tutti ridevano.
E' la sua comicità un pò dolce, un pò amara, le situazioni assurde in cui si va a ficcare e anche Paola Cortellesi mi è piaciuta, ha recitato molto bene.

Vi lascio la trama del film, da vedere per passare un paio d'ore lasciando a casa i problemi di tutti i giorni. 
"Cosa succederebbe se un uomo d'affari, divorziato, con una bella casa, una vita agiata, una ragazza mozzafiato, si trovasse improvvisamente costretto a fare il "mammo" casalingo con due figli ventenni ed una nipotina a carico? Il film racconta la storia di un padre che si èseparato dalla moglie quando i figli erano ancora piccoli. Nel corso degli anni, grazie ad una brillante carriera in una holding finanziaria, non ha fatto mai mancare nulla alla famiglia ma la sua totale assenza, affettiva e fisica, specialmente verso i figli, è stata imperdonabile. L'improvvisa morte della moglie ed uno scandalo finanziario che lo riduce quasi in rovina, cambieranno drasticamente la sua vita."

domenica 2 febbraio 2014

Festa della Candelora

Oggi c'è stata la tradizionale festa della Candelora.
C'erano le bancarelle che vendevano, tra l'altro, le file di castagne e il vin brulè.
Nel pomeriggio, appena in tempo, prima che arrivasse un acquazzone, sul piazzale della chiesa, si sono esibiti gli sbandieratori.
Ecco qualche foto, fatta da me: