domenica 25 dicembre 2011

E' NATALE


(Correggio)

E’ nato! Alleluia!

di Guido Gozzano

E’ nato il sovrano bambino,
è nato! Alleluia, alleluia!
La notte che già fu sì buia
risplende di un astro divino.
Orsù, cornamuse, più gaie
suonate! Squillate, campane!
Venite, pastori e massaie,
o genti vicine e lontane!
Non sete, non molli tappeti,
ma come nei libri hanno detto
da quattromill’anni i profeti,
un poco di paglia ha per letto.
Da quattromill’anni s’attese
a quest’ora su tutte le ore.
E’ nato, è nato il Signore!
E’ nato nel nostro paese.
Risplende d’un astro divino
la notte che già fu sì buia.
E’ nato il Sovrano Bambino,
è nato! Alleluia, alleluia!


sabato 24 dicembre 2011

Natale nell'arte


Questo è uno dei quadri sulla Natività che preverisco.
Si trova alla Pinacoteca Ambrosiana di Milano ed è di Federico Barocci

martedì 13 dicembre 2011

E adesso ...!!!

Mi sono creata un blog anche qui per poter salutare velocemente gli amici passati a Blogger e per vedere come funziona.
Per ora, comunque non riesco a salutare nessuno !
Si ma adesso...cosa ci scrivo ?!
Non c'è il mio carattere preferito il "comic", però...quanti colori per la scrittura ...!!!

mercoledì 2 novembre 2011

Venezia

Domenica sono stata a visitare due isole della laguna veneta : Murano e Burano.
Ero contenta di poter fare questa gita e di uscire un pò dalla confusione di Venezia, anche perchè in questi posti c'ero stata anni fa e non me li ricordavo.
La difficoltà è stata quella di salire sui traghetti, in tutto ne ho dovuti prendere quattro e, all'imbarco, c'era sempre una coda infinita di gente che spingeva per salire e partire.
A parte questo inconveniente, le isolette mi sono piaciute. 

 
Questa sopra è Murano, è famosa per la lavorazione del vetro (durante la lezione del corso antincendio di qualche settimana fa, ho imparato che i vetrai erano stati mandati a lavorare su questa isoletta per il pericolo degli incendi).
Ci sono tantissimi negozi che vendono oggetti in vetro (tipo le famose "murrine"), alcuni laboratori danno anche dimostrazioni su come si lavora il vetro.
Questa foto, invece, l'ho scattata a Burano.
Questa piccola isola mi è piaciuta molto, è tranquilla ( invasione di turisti a parte), ci sono tanti negozietti di ricami, di bambole, di dolci, ecc.
Le casette sono tutte variopinte.

Le foto sono state fatte da me.

martedì 1 novembre 2011

Venezia

In questi quattro giorni di vacanza sono stata a Venezia.
Sono partita sabato mattina e sono tornata questa sera.
In questi giorni il tempo è stato bello, c'era il sole e faceva caldo.
Venezia, come sempre, era invasa dai turisti, ce n'erano tantissimi, tanto che era difficile muoversi con i traghetti e nei vicoletti stretti e affollati.
Il nostro hotel era piuttosto lontano dal centro (vicino alla stazione di Santa Lucia e a Piazzale Roma, dove si lasciano le macchine)  quindi di camminare ne abbiamo fatto !
Abbiamo visitato posti che già conoscevo perchè sono stata più volte a Venezia, il palazzo Ducale con la mostra "Venezia e l'Egitto", il museo Correr, San Marco e altre chiese importanti, ecc..
Poi abbiamo visitato le isolette di Burano e Murano che si trovano nella laguna.

Lunedì sera a Venezia, c'erano in giro tantissimi bambini e ragazzini mascherati da fantasmi, streghe , vampiri, ecc. , che correvano da un negozio all'altro, da una casa all'altra, gridando "Dolcetto o scherzetto ?"
C'erano anche molti adulti con cappelli da streghe, sangue dipinto, denti finti, occhi pesti, ecc.
Non mi era mai capitato di assistere a questa baldoria in maschera, inoltre ero stanca e mi ha dato un pò fastidio.

Qui metto qualche foto che ho fatto a Venezia in questi giorni , nei prossimi giorni pubblicherò qualche foto delle isole.





Grazie a tutti per i commenti e per i saluti che mi avete lasciato nei giorni scorsi .
 

giovedì 18 agosto 2011

A casa di Taty

Venerdì 5 agosto ho avuto la possibilità di conoscere di persona una cara amica blogger: Taty 2 mi ha gentilmente invitata a casa sua e io ho accettato volentieri, così ho potuto passare alcune ore con lei e con suo marito.
Abbiamo parlato soprattutto di  gatti, visto che entrambe ne possediamo tre .
Speravo di poter accarezzare e magari giocherellare un   pò con  i suoi gatti (Mimma, Pinela e David), che tante volte ho visto nelle belle foto del suo blog.
Purtroppo solo uno  dei tre  si è fidato e si è lasciato  accarezzare : David, un pò vecchietto ma ancora molto bello.
Pinela, appena ho messo il piede in casa, è corsa a nascondersi sotto il divano e da lì non è più uscita . Ne ho intravisto gli occhioni gialli inginocchiandomi a guardare sotto il divano.
Mimma (bellissima, più dal vero che in foto) si è nascosta nei ripiani alti sopra il balcone , una specie di "mansarda" tutta per lei. Lì si sentiva al sicuro perchè io non arrivavo neanche a sfiorarla.
Taty ha provato a "stanarla" con i croccantini. Mimma è scesa giù e si è avvicinata alla ciotola ma solo perchè stavamo in disparte. Con un occhio guardava la ciotola dove mangiava e con l'altro, controllava dov'ero io.
Appena tentavo di fare un passetto verso di lei, scappava.

Ho passato delle ore piacevoli a casa di Taty che  abita in una piccola casetta   in un luogo incantato, come si può vedere anche dalle bellissime foto che ha pubblicato recentemente sul suo blog.
Ringrazio lei e il marito per la gentilezza e l'ospitalità, è stato uno dei giorni più belli di queste vacanze.
Anche Taty ha pubblicato sul suo blog un post simile e io, non avendo fatto foto quel giorno, le "rubo" la foto che ha pubblicato lei. Si vedono Pinela (bianca e nera) e Mimma, con il suo musetto tondo, che guarda fuori dalla sua "mansarda"

lunedì 18 luglio 2011

Vacanze

Con il caicco fra le spiaggette di Karpathos :

Venerdì, ultimo giorno di vacanza prima della partenza, abbiamo partecipato ad un giro in caicco che ha toccato alcune fra le spiaggette più belle dell'isola di Karpathos.
Il caicco " Sofia My Love" è partito dal porto di Pigadia e ha fatto sosta in queste spiaggette:

- Vasily Paradise, una spiaggia minuscola e incantevole con l'acqua limpidissima.
Qui, dopo il bagno, ci siamo "arrampicati" su per le rocce fino ad un piccolo spiazzo fra la vegetazione per pranzare : spiedini, insalata, riso alla greca e anguria.

 ( Vasily Paradise)

- Apella, un posto delizioso con alle spalle  una pineta, un'acqua limpidissima e cristallina, fare il bagno qui è un'esperienza particolarmente piacevole.

 ( Apella)

- Kira Panaya, un'arenile incastrato fra promontori rocciosi. Qui il caicco non ha potuto attraccare ma i più coraggiosi si sono lanciati nell' acqua alta per un bel bagno ristoratore.

 (Kira Panaya)


Quando torno da una vacanza e guardo le foto che ho fatto provo sempre un pò di delusione : per quanto esse possano essere venute bene, la realtà è un'altra cosa.
Le foto rendono solo in minima parte la bellezza di questi posti  però, nel tempo, mi aiuteranno a ricordare e questo è importante.

domenica 17 luglio 2011

Mare

Le mie foto da Karpathos :

Pigadia, detta ufficialmente Karpathos, è capoluogo dell'isola dove fanno scalo i traghetti provenienti da Rodi e da Creta.

E' una bella cittadina con tanti negozietti.
Qui si trova l'hotel dove abbiamo alloggiato.
Purtroppo la spiaggia era di ghiaietto e, a riva, c'erano i sassoni che rendevano difficile stare in acqua.
Per fare il bagno ci dovevamo spostare di un pò per trovare la sabbia.


 (Pigadia)

Diafani è un piccolo centro, molto carino.


 (Diafani)
                                                                                                        
Olimpos è la cittadina più visitata dell'isola di Karpathos, è detta anche "Il villaggio  delle donne" perchè le donne sono sempre state e  sono tuttora la maggioranza. I loro uomini sono sempre stati fuori a combattere i pirati turchi o a lavorare.
Ci sono arrivata con il battello fino a Diafani e poi con il pullman guidato, appunto, da una donna.

 (Olimpos)

sabato 16 luglio 2011

Vacanze

La meta delle mie vacanze di quest'anno :
Isola di Karpathos
(Grecia)



L'isola di Karpathos è la più meridionale del Dodecaneso, si trova tra Creta e Rodi ed ha una popolazione di 6.500 abitanti.
Ha una forma bislunga, la sua parte più larga è di 11 km, la più stretta di soli 3,5 km.
I principali prodotti di quest'isola sono l'uva (da cui si ricava un ottimo vino), i formaggi, il miele, le arance, le spezie  e i limoni.
Poi ci sono i prodotti dell'artigianato : tessuti fatti a mano col telaio, piatti, oggetti in rame.
La caratteristica di quest'isola (come, purtroppo, ho avuto modo di constatare ) è il vento che soffia sempre implacabile giorno e notte.

Sono appena arrivata ! Tutto bene! Grazie dei saluti e dei commenti, non me ne aspettavo così tanti ! Ciao, passerò da voi .

mercoledì 16 febbraio 2011

La piota

La PIOTA è un dolce.
Questo dolce nasce nella nostra zona della Lombardia all'inizio del 20° secolo, quando le nonne si recavano al forno per cuocere la pasta del pane già pronta e raccolta in un piccolo contenitore chiamato "marnetta".
Al forno la pasta veniva velocemente lavorata per formare grossi pani che venivano marchiati con simboli personali per poterli riconoscere dopo la cottura.
La pasta del pane che restava attaccata al piano di lavoro veniva raccolta a parte e, poichè era già un pò secca, la si inumidiva e si aggiungevano quello che la stagione offriva: fichi secchi, mele, raramente uva nera e pere, un pò di grasso d'oca per renderlo gustoso.
Così è nata la piota un "dolce povero" fatto con i pochi ingredianti disponibili, il cui nome deriva dal dialetto lombardo dove il verbo "piutaa" indica un alimento non lievitato.
Verso gli anni '50 il burro sostituì lo zucchero e si aggiunse il burro al posto del grasso d'oca.
Lo si produce di nuovo in questo periodo in occasione della festa di San Mauro
                                   

mercoledì 9 febbraio 2011

Museo del Novecento


Ieri sono andata a visitare il Museo del Novecento di Milano.
Questo museo è stato inaugurato il 6 dicembre del 2010 e possiede una grande   collezione che rappresenta l'arte italiana dall'inizio del XX secolo fino ai giorni nostri.
Tra gli  artisti più importanti vi sono Boccioni, Morandi, De Chirico, Fontana.
L'opera più bella, secondo me, è il  "Quarto stato" di Pelizza da Volpedo.
I quadri presenti nelle sale dedicate a Boccioni li avevo gà visti in gran parte nella mostra che Palazzo Reale gli aveva dedicato qualche anno fa e, di lui, mi piacciono molto i colori intensi che usa.
Non tutte le opere presenti sono state di mio gusto , mi piace molto la pittura ma l'arte astratta non è il mio genere.
Il museo del Novecento si trova di fianco al Duomo.

Ecco qualche  foto che ho fatto io :



- (esterno del Museo )


 
- (una delle opere esposte e, dietro,  c'è Piazza Duomo)



- (vedute delle scale interne )

giovedì 6 gennaio 2011

Mare

Questa mattina sono tornata dalla mia breve vacanza di quattro giorni a Sestri Levante.
Mentre domenica e lunedì si stava abbastanza bene, martedì è arrivato un freddo veramente polare che è durato anche ieri.
Oggi, quando sono partita, il freddo si era un pò attenuato ma pioveva. 
Diverse volte ho trascorso  i primi giorni dell'anno a Sestri e non ho mai trovato un freddo così.
Per me il mare ha, comunque, sempre il suo fascino, qualunque sia la stagione.
Ecco alcune foto che ho scattato in questi giorni:

SESTRI LEVANTE:
- la baia del silenzio



- la baia delle favole



CAMOGLI :
- il piccolo porto



- la chiesetta  sul mare , dietro c'è  il castello (castel Dragone)



SANTA MARGHERITA LIGURE
- la passeggiata sul lungomare

- il porto